L’apparizione della Madonna dell’albero a Roma

0
10594
madonnina dell'albero

Intorno alla “Madonnina dell’albero” è nata una comunità di fedeli che si riuniscono spesso in preghiera.

di Giuseppe Vatinno

A Roma, quartiere Eur-Torrino, a via Bonn, si dice che avvenga un fenomeno eclatante e cioè l’apparizione della Madonna. Certamente di luoghi simili ce ne sono molti. Anzi, a pochi chilometri c’è la famosa Abbazia delle Tre Fontane dove Maria apparve negli anni ’50 dello scorso secolo e per diverso tempo. Apparve ad un tranviere ateo che si convertì. Il luogo è divenuto famoso in tutto il mondo. Quello che invece colpisce di questo fenomeno è che mai in tempi moderni si era avuta una apparizione mariana all’interno di una grande metropoli. Intorno alla “Madonnina dell’albero”, così si chiama, è nata una comunità di fedeli che si riuniscono spesso in preghiera e celebrano poi ogni mese una ricorrenza. La prima apparizione privata si ebbe nel novembre del 2013 ed una veggente, Tina (Maria Concetta) Fasanella che ricevette un messaggio:

Figlia mia Adorata
non devi crucciarti
perché chi prega Me
e per arrivare per Mia intercessione a Mio Figlio.
Tu con Mio Figlio
sei in contatto diretto,
ma ricorda …un giorno cadrà’ un albero,
nei pressi di casa tua
e tu li metterai una Mia Statua,
per tutti coloro che credono e che verranno lì per Pregare
e per tutti coloro
che non credono
e che verranno lì per vedermi piangere,
redimersi e salvarsi
da questa catastrofe
che sta per raggiungervi!”

L’albero cadde realmente un anno e mezzo dopo nel giorno dell’anniversario della Madonna di Lourdes ed ora la piccola statua è stata edificata nelle vicinanze per preservare il luogo esatto dove ora sorge un’aiuola commemorativa su cui si erge un cartello che racconta la vicenda. Il tratto di sentiero è ricoperto da un tessuto verde e accanto sono riportate le stazioni della Via Crucis che termina proprio alla statua. La veggente ha raccontato la sua storia di difficile ricerca spirituale fino all’incontro e alla riscoperta di Maria.

Il giorno delle dimissioni di Papa Benedetto XVI, ad esempio, Fasanella sentì la voce mariana che le mandò uno strano messaggio. Si recò dalla Madonnina e la trovò con gli occhi rossi come se avesse pianto e poco dopo si ebbe la notizia sulle dimissioni del Papa. Il fenomeno del pianto si sarebbe ripetuto in seguito. Durante gli incontri si sente un profumo di rose. La veggente in seguito ha raccontato di aver visto anche Padre Pio che le ha mandato segnali di riconoscimento. Anzi Padre Pio fu proprio –racconta la signora Tina – l’uomo che si materializzò per togliere l’albero caduto e permettere l’edificazione del luogo. All’inizio non lo aveva riconosciuto, ma il santo le apparve successivamente e la illuminò. Ora la fama del posto si sta diffondendo in tutta Roma ed è arrivata a destare l’interesse della Curia romana e agli incontri partecipano anche sacerdoti.

In tempi moderni il gruppo si è organizzato sui social e su WhatsApp in modo da realizzare una sorta di pastorale digitale in cui i momenti di preghiera sono condivisi tra tutti i membri partecipanti. Anche su YouTube si trovano numerosi filmati di testimonianza e ricostruzione storica degli eventi accaduti.