Ladispoli. Saldo e stralcio delle cartelle esattoriali dal 2015 ad oggi

0
440
deleghe

“A nome dell’amministrazione comunale di Ladispoli annunciamo il sostegno alla proposta di un provvedimento del Governo teso a cancellare i debiti fino a 5.000 euro per le cartelle esattoriali emesse dal 2015 ad oggi attraverso saldo e stralcio”. Le parole sono del delegato alla tutela dei consumatori, Angelo Bernabei, che, di concerto con il sindaco Alessandro Grando, ha lanciato un appello alle istituzioni.

“A Ladispoli così come in tutta Italia – prosegue Bernabei – viviamo da due anni una forte crisi economica dovuta alla pandemia. Tante attività commerciali hanno chiuso i battenti, il settore turistico è in evidente stallo, crediamo sia doveroso da parte degli enti locali sollecitare il Governo all’adozione di provvedimenti efficaci. Allentare la morsa del fisco potrebbe dare ossigeno al mondo del commercio e dell’imprenditoria, saldo e stralcio delle cartelle esattoriali riguardanti gli ultimi sei anni fino ad un certo importo sarebbe un segnale forte e chiaro per rimettere in moto l’economia. Soprattutto in località turistiche quali Ladispoli dove il Covid ha ampliato la fascia dei meno abbienti come dimostrato dalle crescenti richieste di aiuto all’ufficio Servizi sociali. Invitiamo tutte le amministrazioni locali a sostenere questa causa per aiutare gli operatori economici ad uscire dal tunnel della crisi. A due anni esatti dallo scoppio dell’epidemia occorrono risposte concrete”.