Ladispoli, in arrivo altre 60 telecamere

0
422

Scuole e parchi pubblici coperti da occhi elettronici, il progetto da 600mila euro è denominato “Parchi in sicurezza”. 

Il Comune di Ladispoli ha avanzato la sua proposta e ora attende l’ok per ulteriori 60 telecamere. Sarà una Ladispoli sempre più in versione Big Brother nell’ottica di una maggiore sicurezza. Oltre ai 170 dispositivi, Palazzo Falcone punta all’implementazione dei circuiti di videosorveglianza che coprono già in gran parte le aree centrali della città e le arterie periferiche. Intanto le scuole. In questi giorni ben cinque plessi che racchiudono la materna e le sezioni dell’elementare di via Lazio, via Rapallo, via del Ghirlandaio, via Fratelli Bandiera e viale Florida verranno dotati di occhi elettronici. Poi sarà la volta dei giardini pubblici. La richiesta di spesa da 600mila euro è stata inoltrata ufficialmente al Ministero tramite Prefettura come confermato dal comandante della Polizia locale, Sergio Blasi. Il progetto si chiama “Parchi in sicurezza” e prevede la copertura del bosco di Palo Laziale, dei giardini di via Ancona, via Odescalchi, viale Europa, via Claudia, piazza Kennedy e via Firenze.

Previsti dispositivi anche al di fuori dello stadio Angelo Sale di recente balzato agli onori della cronaca per il clamoroso furto avvenuto negli spogliatoi mentre i giocatori della prima squadra erano in campo ad allenarsi.