Ladispoli diventerà Città dell’Arte

0
176
Raffaele Cavaliere

Riceviamo e pubblichiamo dal consigliere comunale Raffaele Cavaliere. Un atto concreto da parte della Giunta del Sindaco Alessandro Grando, avvia un progetto urbanistico straordinario nel suo genere,perché realmente favorisce la cultura, il senso del bello e la coscienza civica. Con lo “Atto di indirizzo per la manifestazione di interesse per la realizzazione, istallazione, manutenzione e gestione a titolo gratuito di opere artistiche e relative finiture accessorie su aree verdi ed altre aree pubbliche del Comune di Ladispoli” nr. 91 del 30.4.2019 si parte con l’attuazione del progetto: “Ladispoli Città d’arte – museo a cielo aperto”.

Una piccola cronistoria è utile per comprendere quanto tempo, buona volontà ci vuole per arrivare a concretizzare degli ideali utili alla crescita della Comunità. Questa delibera di Giunta è stata possibile grazie all’incontro del 19.4.19 promosso dallo scrivente e svoltosi in Comune con il Sindaco A. Grando, gli Assessori: V. De Sanctis e F. Lazzeri, i Delegati: A. Fattoruso e A. Cerqua nonché i Presidenti delle Associazioni Culturali: G. Foglia e M. Mauro. Il Sindaco Grando, in quella occasione, ha espresso le sue convinzioni che questo genere d’iniziativa sia un atto pedagogico verso l’educazione al bello, e che faciliti il senso civico dei cittadini e creare così una cultura d’appartenenza e di affezione alla città, invitando così la gente a prendersi cura del proprio territorio.

Da cinque anni porto avanti progetti atti ad incrementare la consapevolezza dei cittadini, nel settore artistico, finalizzati alla coltivazione della bellezza e del impegno nella realizzazione del Bene Comune. Tanti articoli da me scritti avevano come tema centrale il “senso estetico della vita” e la “bellezza come motore del progresso”. I miei lettori affezionati  si ricorderanno bene gli articoli scritti sul “Movimento Sinergia”, nato dal progetto “La Cultura del Dialogo” e “La Cultura del Lavoro” di cui io sono stato l’ideatore, il promotore e l’esecutore. Queste iniziative sono state fatte già prima che il Sindaco A. Grando mi conferisse le Deleghe: alla Scuola Arte e Mestieri e alla Formazione degli adulti. Oltre ai numerosi articoli pubblicati sulla “Scuola Arte & Mestieri”, la “Città dell’Arte e dell’Artigianato”, che negli ultimi anni hanno informato il grande pubblico della sinergia che si era creata tra la rivista Tracciati d’Arte, le  associazioni: “Nuova Luce”, “Parco degli Angeli”, “ Passione Sentimento Azione” e la “Università Aperta- Ladispoli”, nonché alcuni referenti istituzionali del Comune di Ladispoli ed altri Enti sovracomunali. L’intenzione del Sindaco Alessandro Grando e della sua maggioranza di realizzare la “Scuola Arte e Mestieri” e ben nota e i passi istituzionali per concretizzare il progetto proseguono e presto si passerà dalla fase progettuale a quella realizzazione materiale.

Le iniziative artistiche ebbero l’inizio con il convegno “Le Nove Muse”, svoltosi in Aula Consigliare il 7.11.15, al quale parteciparono nr 23 relatori artisti e artigiani, molti passi sono stati fatti e la presenza dei vari attori del “Movimento Sinergia” hanno contribuito significativamente alla gestione della Cultura a Ladispoli. Progetti ed iniziative di vario genere hanno segnato i tempi dell’evoluzione di Ladispoli, perché la Scuola, il Comune e gli imprenditori locali sono stati parte attiva ed integrante delle varie manifestazioni culturali realizzate.

L’arredo urbano sarà una parte fondamentale della trasformazione della Città di Ladispoli in un “Museo a Cielo Aperto” che su tutto il territorio vedrà collocate opere artistiche di vario genere così da arricchire il tessuto urbano.

Anche il commercianti saranno invitati a partecipare all’abbellimento della Città con le loro vetrine ed istallazioni. L’aspetto esteriore di una attività produttiva può diventare arredo urbano, abbellire così una strada, rendere spettacolare una piazza, diventare punto d’attrazione, orgoglio per i clienti. L’Assessore dr.ssa Francesca Lazzeri (Attività Produttive e Commercio di FdI) a livello comunale promuoverà tutte le iniziative affinché tutte le zone della città possono diventare, grazie alla collaborazione degli imprenditori locali e non, espressione di Bellezza, di Eleganza e di Grazia. L’arredo urbano di tipo artistico, secondo l’Ass. all’Urbanistica Arch. Veronica De Sanctis,  sarà la base per trasformare Ladispoli in Città dell’Arte e l’On. Giancarlo Righini (Consigliere Regionale di FdI), insieme al suo staff, si è messo già a disposizione per facilitare l’attuazione e realizzazione del progetto ideato dal “Movimento Sinergia”.

Migliorare l’aspetto della città, qualificare molte zone urbane con opere d’arte, con negozi che competono nel rendere le facciate e le vetrine opere artistiche, significa trasmettere, non solo la bellezza, ma migliorare il clima in città, rendere Ladispoli più vivibile attirare sempre più turisti che attraverso la manifestazione del “senso estetico” recuperano più facilmente le loro forze. L’ambiente bello, l’atmosfera decorosa, l’insieme di frammenti delle città con opere d’arte, questo ridona alla gente il senso dell’appartenenza, fa sentire i cittadini fieri, da speranza e segna per i giovani un futuro pieno di possibilità perché sarà la Bellezza e l’Arte a salvare il Mondo.

Raffaele Cavaliere