Ladispoli, aggressione al centro scommesse: cliente finisce in ospedale

0
429
manette

Intervento dell’autoradio della polizia per scongiurare il peggio all’interno di una sala scommesse del centro. A chiamare il 113 un cliente 50enne che ha riferito di essere stato colpito con un pugno sul volto dal titolare dell’attività. L’uomo è stato trasportato in ospedale con l’ambulanza del 118 anche se le sue condizioni non sono gravi. Il proprietario del locale, 35enne, si è difeso raccontando di essere stato per primo lui aggredito dal cliente in stato di alterazione con una bottiglia di birra in mano perché avrebbe voluto annullare la scommessa. Per questo sono in corso delle indagini da parte del commissariato per stabilire chi dei due abbia ragione. E all’interno del centro ci sono gli impianti di videosorveglianza che potrebbero fornire un aiuto agli investigatori.