La Volley Ladispoli vuole essere protagonista del Campionato Nazionale di B2 Femminile

0
145

Le stagioni sportive della Volley Ladispoli si susseguono ormai senza più pause intermedie. Concluso a fine Maggio il Campionato Nazionale di B2/F della Massimi Eco Soluzioni con gli esaltanti Play Off, la stagione è poi proseguita con i corsi federali di aggiornamento per i Tecnici Fipav all’Hotel Villa Margherita, le Finali giovanili Under 13 maschili al PalaPanzani ed i Tornei di Beach Volley organizzati al Sun Village ed al Columbia in occasione della Fiera del Mare.  L’ultima parte della stagione sportiva si è praticamente sovrapposta alla nuova, avviatasi con la fase di programmazione prima e di perfezionamento poi, soprattutto per quanto riguarda la campagna di rafforzamento della propria squadra più rappresentativa.  Nel piano di rafforzamento della stagione prossima la dirigenza ha voluto comunque mantenere viva la speranza di un salto di categoria che ormai sembra essere alla portata, ma tra il dire ed il fare …. inutile ribadirlo.   Riconfermato al completo, per il quarto anno, lo staff tecnico composto da Pietro Grechi, Luca Simonetti ed Ennio Varvaro, come pure la gran parte delle atlete Giulia Ceresi, Alice Grossi, Emanuela Esposito, Chiara Saia, Mariella  Laragione, Francesca Macci, Elisa Fabeni e Marta Sokic, a cui però verranno meno Valentina Vidotto e Ludovica Casella trasferitesi per impegni di lavoro e, solo per il primo quadrimestre, Ludovica Forastieri impegnata nel progetto Erasmus. L’organico è stato comunque completato e reso ancor più competitivo con gli innesti della banda Irene Padua, delle due centrali Lola De Arcangelis e Giulia Rocci e del secondo libero Lisa Tribuzzi. Soddisfatto il tecnico Grechi della rosa messagli a disposizione con la quale tenterà  di ripetere la strepitosa stagione dello scorso anno. il raduno è previsto per l’ultima settimana di Agosto. Queste le altre 12 squadre che comporranno il girone H insieme al Ladispoli : dieci sono laziali : Giò Volley Aprilia, Volley Terracina, Pol.C88 Cisterna, Pall. Civitavecchia, Andrea Doria Tivoli, Volleyrò Roma, Volley Friends Rm, Volley Pomezia, VBC Viterbo; tre le squadre sarde : PGS San Paolo Cagliari, Pallavolo Olbia e Ariete Mareblù Oristano. Per completare il girone mancherebbe ancora una squadra da ripescare.  La novità di quest’anno sarà rappresentata dai due derby dell’alto Lazio che il Ladispoli dovrà affrontare  con il Civitavecchia ed il Viterbo, sfide che sicuramente porteranno al PalaPanzani il pubblico delle grandi occasioni ed accresceranno ancor di più l’interesse sul campionato. C’è attesa per la formazione di Aprilia che riparte dalla B2 dopo aver rinunciato al campionato di A2; temibili poi anche tutte le altre per le loro forti tradizioni nei campionati di serie nazionale.

Per concludere aggiungiamo che la rappresentatività della squadra di pallavolo di Ladispoli, è bene precisarlo, non potrà più limitarsi alla sola questione tecnica od al risultato di campo. Gli ultimi Play Off hanno dimostrato ancora una volta l’inadeguatezza dell’attuale impianto di gioco a fronte di un campionato Nazionale molto impegnativo. La spettacolarità delle gare e l’impegno profuso da tutto lo staff tecnico/organizzativo sono ormai tali da richiedere, per l’impianto stesso, un alto grado di funzionalità ed affidabilità che non sempre si è potuto riscontrare. Questo nell’immediato potrà rappresentare un problema.

Il presidente Mauro Scimia

A detta del presidente Mauro Scimia la prossima stagione sarà un’altra stagione sicuramente ricca di emozioni e si spera anche di soddisfazioni : “Per il settimo anno consecutivo affronteremo il campionato di B2/F con la speranza di poter compiere un ulteriore passo in avanti. L’entusiasmo riscontrato nello scorcio finale della stagione scorsa, il calore del nostro pubblico sempre più appassionato, ci hanno dato la carica per superare le tante, spesso troppe, difficoltà che ogni stagione ci ripropone ad iniziare dalla precarietà perenne del nostro impianto di gioco, come pure della difficoltà cronica nel ricercare le risorse necessarie per sviluppare al meglio programmi e progetti qualificanti da mettere a disposizione della nostra città. La nostra immensa passione, da sola, non è più sufficiente. Con il passare degli anni, per farci trovare ogni volta pronti ai nastri di partenza, riuscendo a proporre, mantenere e qualche volta migliorare, i nostri obiettivi stagionali, abbiamo dovuto di volta in volta abbondare in coraggio, in determinazione ed unità di intenti; inutile negarlo, confidando sempre anche nell’aiuto e nella collaborazione dei nostri tanti estimatori, qualche volta ex Atleti, qualche volta Sponsor, spesso semplici simpatizzanti ed altre volte ancora solo Genitori. Ringrazieremo sempre tutti. Queste tipologie, tutte insieme, ci hanno aiutato spesso a fare Sistema o, come si usa dire oggi in termini meno attuali, ci hanno dato la possibilità di rendere il nostro ambito molto familiare ed agonisticamente competitivo; molte le novità in cantiere, ci auguriamo solo di trovare il modo di realizzarle”.