“La Sport Man si mette a disposizione dell’Inter e del gruppo dell’imprenditore Erick Thohir”

0
1432

“La Sport Man, davanti al perdurare dello stallo della trattativa tra il gruppo  indonesiano di Erick Thohir  e il presidente dell’Inter, Suning, per la cessione del 30% delle quote societarie del club nerazzurro, ha deciso di compiere un passo ufficiale per tentare di sbloccare la situazione”.

Le dichiarazioni sono del manager Alessio Sundas, agente Fifa e responsabile della Sport Man, agenzia specializzata nella ricerca di sponsorizzazioni, che ha annunciato l’avvio di una serie di iniziative.

Il manager Alessio Sundas

“Leggiamo sulla stampa che la differenza tra la richiesta di Thohir e l’offerta dei dirigenti dell’Inter sarebbe ancora molto ampia.  La nostra agenzia ha ufficialmente chiesto un incontro agli avvocati del manager indonesiano per proporre un pacchetto di proposte che potrebbero contribuire ad imprimere un’accelerata alla vicenda. Il 30% delle quote potrebbero anche essere spacchettate e cedute ad imprenditori diversi, oppure essere acquisite da una cordata. Ed anche in misura minore del 30%, anche col coinvolgimento di più operatori economici. Tutte grandi aziende che la Sport Man si incaricherebbe di individuare. Ci auguriamo di ottenere una risposta positiva per sederci allo stesso tavolo quanto prima. Nel contempo – prosegue Sundas – abbiamo anche contattato l’Inter Football Club per proporci come mediatori per procacciare nuovi sponsor di livello prestigioso che potrebbero essere intenzionati ad abbinare il proprio brand allo storico marchio nerazzurro. Sia per la prima squadra che per tutto il settore giovanile. Siamo consapevoli che l’Inter già dispone di sponsorizzazioni di livello mondiale, però saremmo lieti di sottoporre al presidente Suning il nostro piano di ulteriore potenziamento economico. Al quale avremmo il piacere anche di proporre di affidare alla nostra agenzia il compito di creare uno Scouting a livello internazionale per individuare ed ingaggiare i futuri campioni del domani”.