La ricetta del pane fatto in casa

0
569
pane

Il pane fatto in casa è sempre il più buono, perché il profumo che si sprigiona durante la sua preparazione è delizioso.

Bastano farina, acqua, lievito, un pizzico di sale e di olio per portare a tavola una bella pagnotta dal sapore genuino e dalla consistenza morbida, che si può sfruttare poi in altre deliziose ricette come questa.

Il delizioso e profumatissimo pane fatto in casa si prepara impastando in una ciotola la farina, l’acqua, il sale e il lievito fino a ottenere una pasta morbida e asciutta, da lavorare energicamente con le mani e da far riposare a dovere in un luogo caldo e asciutto. Poi si inforna a 180 gradi per una quarantina di minuti e il gioco è fatto. Ecco tutti i passaggi della ricetta.

DIFFICOLTÀ: bassa

DOSI: 4 dosi

TEMPO: 20 min di preparazione 4h di lievitazione – 40 min di cottura

Come preparare il pane fatto in casa: ingredienti

Farina 500 g

Acqua 400 ml

Sale 1 cucchiaino

Lievito di birra 7 g oppure mezza bustina

Olio extravergine d’oliva q.b.

Per prima cosa sciogliete il lievito di birra in acqua tiepida, quindi aggiungetelo a farina e sale all’interno di una ciotola e impastate con le mani. Aggiungete eventualmente acqua o olio, ma in modiche quantità

Impasto

Continuate a impastare fino a ottenere una pasta morbida e asciutta, quindi spostatelo su un piano e lavoratelo energicamente per una decina di minuti, dandogli forma sferica

A questo punto coprite l’impasto con un panno e lasciatelo lievitare un paio d’ore, quindi trasferitelo in uno stampo e lasciatelo lievitare per altre due ore.

 Mentre il pane lievita per la seconda volta, accendete il forno (ventilato va bene) perché si scaldi bene. Mettete all’interno, sul ripiano basso, una ciotola in alluminio piena di acqua, che serve a tenere la giusta umidità.

Infornate e ricordatevi sempre che gli ultimi 10 minuti dovete farglieli passare su una grata, perché non si formi il vapore che rende molle la croccantezza ottenuta.

Infornate l’impasto a 180 gradi per 40 minuti, fino a quando risulti ben dorato: il segnale che è pronto sarà dato dall’intenso profumo di pane che si sprigionerà in tutta la casa. (Fonte: www.buonissimo.it)

Una volta finito spegnete il forno, aprite leggermente lo sportello e lasciate il pane pazientemente a raffreddare, sempre sulla grata e rigorosamente scoperto. Ci vorrà qualche ora, ma potrete gustarvi finalmente il vostro pane fatto in casa perfetto.

Magari a colazione, con un velo di crema al cioccolato e nocciole, con le uova strapazzate, per un avocado toast di tutto rispetto. O forse per quel panino al prosciutto che sembra venire da lontano nel tempo. Come una volta, appunto.