ISABELLA PAPA: UN SOGNO LUNGO 5000 METRI

0
157
Isabella Papa
Isabella Papa: un sogno 5000 metri

Chi è la campionessa di corsa campestre di Cerveteri?

24 anni, un sorriso sincero e tanta voglia di correre. É Isabella Papa.
Questa è la storia di un’atleta che sogna di salire sul podio, di vincere i Mondiali nella sua disciplina. Anzi passione. É la storia di una ragazza che come molte altre in Italia lotta per il suo obiettivo: essere una professionista. Nell’atletica leggera, come in molti altri sport in Italia, tranne che il calcio, non basta il talento, la dedizione e le tante rinunce per arrivare a meta. Serve un’investimento economico non indifferente e tanta fortuna. La fortuna aiuta gli audaci?

Isabella Papa. Segni particolari: Pluridercorata. Alcuni  risultati finora raggiunti:

  • due volte Medaglia d’oro nei 3000 metri
  • Medaglia d’argento ai Campionati Italiani Promesse di corsa su Strada distanza 10 metri
  • quattro volte Campionessa Italiana Atletica Leggera dal 2011 al 2016
  • Medaglia di bronzo ai campionati Europei di corsa campestre 2015 Hyères, Francia.
    Dopo un anno all’estero per affinare la conoscenza della lingua inglese e conoscere meglio se stessa, è tornata a Cerveteri, dove risiede la sua famiglia, con una sola cosa in mente: lo sport. In attesa di vederla gareggiare per le qualificazioni valide per l’accesso agli Europei, che si terranno nel mese di dicembre a Lisbona, suo prossimo obiettivo, la presentiamo alla città.

Dove ti alleni attualmente? A Civitavecchia seguita da Claudio Ubaldi, sperando di poter tornare nell’Esercito Italiano dove sono stata per due anni. La tua specialità? Punto ai 5000 metri e alla corsa campestre dalle quali ho ottenuto i maggiori risultati. Progetti futuri? Partecipare ai Mondiali. C’è un piano B? Non riuscirei a vedere altro che far l’atletica, sono nata per questo, è un richiamo forte. Non esiste un piano B.

Cerveteri non è nuova nel dare i natali a grandi atleti che negli anni si sono distinti nel surf, nella scherma, nel nuoto. Nell’atletica leggera c’è Isabella Papa. Tutti campioni, cittadini del mondo ma con il cuore in questo territorio. Un paese, l’Italia, dalle mille opportunità per i bambini, dove scoprire facilmente passioni e attitudini ma forse non altrettanto generosa con chi sceglie di passare all’agonismo nella disciplina scelta.
Audacia e gioia di vivere caratterizzano Isabella è tornata a Cerveteri 3 mesi fa con le idee ben chiare: rientrare nell’Esercito Italiano per permettersi di praticare l’atletica leggera senza pensieri, far parte della Nazionale, partecipare ai Mondiali. Per lei non esiste un piano B.

di Barbara Pignataro