INTERVISTA GABRIELE CAMPAGNA E DESIREE BENEVIERI

0
56

 PER “DOVE E’ SEMPRE SOLE”

Sabato 22 giugno presso il cineteatro Buonarroti di Civitavecchia andrà in scena lo spettacolo “Dov’è sempre Sole” a cura di due giovani talenti civitavecchiesi, Desiree Benevieri e Gabriele Campagna, che stanno portando sulla scena locale nuovi spunti tematici, unendo il teatro e la danza in modo innovativo e riflessivo.

Alle 20.30 il pubblico potrà assistere ad una piece inedita che tratta la rinascita e la trasformazione dell’essere umano, utilizzando la musica come filo conduttore tra le componenti teatrali e musicali, alternando momenti in cui sarà possibile vedere dal vivo le performance della violinista internazionale Victoria Denkiewicz, la cantante Maria Grazia Di Valentino e l’artista Gega.

Ciao Desiree, il 22 giugno andrà in scena “Dove è sempre Sole”, che vi augurate metta in moto nell’animo degli spettatori una riflessione profonda sul ciclo della vita e sulle capacità dell’essere umano si rigenerarsi e trasformarsi. Ti va di condividere con i lettori de L’Ortica del venerdì la tua riflessione e, se c’è stata, la tua trasformazione?

Per descrivere la mia trasformazione partirei proprio dal titolo “Dove è sempre Sole”. Infatti è iniziata proprio in quel luogo felice dove ogni giorno opero per creare sempre coreografie nuove e dove spesso si trova la mia felicità. Uno spunto di riflessione che offriamo al nostro pubblico, legato indubbiamente ad un messaggio di positività, invita tutti noi a cercare di migliorare ogni giorno e di credere nei mezzi a disposizione e nella speranza di riuscire a sopravvivere sempre.

Ti aspetti qualcosa in particolare dalla performance delle tue allieve?

Mi aspetto che si divertano facendo quello che più amano fare. Sono fiduciosa nella massima resa per la preparazione che hanno e per le numerose esperienze di palco che hanno affrontato in questo anno accademico.

Se dovessi immaginare di creare una collaborazione con un importante professionista che si siederà tra il pubblico per vedere “Dove è sempre Sole”, chi sarebbe?

In realtà si tratta proprio dell’ospite che non abbiamo voluto svelare! Accadrà e sarà proprio una bella ed emozionante sorpresa.

Ciao Gabriele, l’emozione è di certo alle stelle, ma siamo certi che rimarremo colpiti positivamente dallo spettacolo visto che la collaborazione Campagna-Benevieri è sempre eccellente, ma com’è davvero lavorare insieme?

Lavorare con Desiree è un’esperienza altamente professionale e stimolante. Lei porta un rigore tecnico e una visione coreografica chiara, mentre io contribuisco con un approccio drammaturgico e narrativo. Il nostro metodo collaborativo si basa su un continuo scambio di idee, dove ogni proposta viene discussa e raffinata per garantire la massima coerenza e impatto emotivo dello spettacolo. Questa sinergia ci permette di realizzare produzioni di alta qualità, mantenendo sempre un equilibrio tra l’aspetto visivo e quello contenutistico.

Saranno presenti degli artisti live, vedremo sul palco la violinista Victoria Denkiewicz, famosa a livello internazionale, la cantante Maria Grazia Di Valentino e l’artista Gega. Come nasce l’idea di inserirli in “Dove è sempre Sole”?

L’idea di includere artisti live è stata una decisione strategica per ampliare la dimensione espressiva dello spettacolo garantendo anche una coerenza stilistica e un’esperienza multisensoriale completa per il pubblico.

Stai proseguendo la tua formazione in una prestigiosa Accademia d’Arte Drammatica, dopo aver pubblicato la raccolta di poesie “Io. Ho ancora un po’ di vita” con Nep Edizioni e una ricca esperienza in Rai con Fiorello, Biggio e Casciari. Dove ti vedi tra 5 anni?

Bella domanda Sara! L’unica certezza che ho è seppur mi dovesse dir male, non smetterò mai d’esser innamorato di questo lavoro. Ahimè è un terno all’otto e spero negli anni di poter avere la possibilità e l’opportunità dal pubblico di continuare a sviluppare la mia carriera sia nel teatro e perché no, anche nel cinema. Mi piacerebbe continuare a dirigere e produrre spettacoli teatrali portando la GC Production a livelli di grande impatto, sfruttando le competenze acquisite negli anni che verranno d’Accademia. Parallelamente, intendo proseguire la mia attività letteraria. C’è qualche progettino in cantiere e spero di avere il tempo giusto da dedicargli.

di Sara Sansone