IN VIGORE DA OGGI IL DECRETO FIRMATO

0
206
controlli
Stretta sugli spostamenti, firmato il decreto dal Ministro degli Interni e della Salute. 30mila i controlli effettuati nella Capitale.
Non solo automibilisti, fermati pedoni e runner. Controlli in tutto il Lazio, nei punti nevralgisci in uscita dalla Capitale verso il litorale per impedire l’esodo dei romani verso le case di vacanza.

Alla luce delle nuove misure di contenimento del Covid-19 in tutta Italia “sono stati ulteriormente rafforzati i controlli in tutto il territorio capitolino di fronte ai parchi cittadini e lungo tutte le strade che portano verso i litorali romani, in particolare verso Ostia e Fregene. Ma anche verso le zone di campagna o montagna dove è frequente che i romani abbiano le seconde case. Stiamo effettuando controlli sul traffico da e per Roma in entrambe le direttrici di marcia. In campo ci sono 400 autoradio e circa 1.000 donne e uomini della Polizia locale”, ha spiegato il comandante della Polizia Municipale Antonio Di Maggio, come riporta Rainews.
Carabinieri a piedi per le vie della città per controllare che gli spostamenti dei cittadini fossere entro i quartiere di appartenenza. Dopo la polizia a cavallo, anche a Ladispoli ieri i passanti venivano fermati in strada con richiesta di informazioni: dove vai, dove abiti?
Le disposizioni rendono più tranquilli i cittadini chiusi in casa che da giorni chiedevano al sindaco interventi più incisivi? La caccia all’uomo che non segue le regole è in atto.