Immondizia e spiagge libere a Ladispoli

0
449
immondizia

Il messaggio di un cittadino alle prese con l’immondizia abbandonata sulla spiaggia.

“Gentili concittadini,
mi sento di sottoporre alla vostra attenzione queste riflessioni sul territorio. Percorrendo la spiaggia di Ladispoli nelle prime ore del mattino con il mare blu che ci chiama a un tuffo refrigerante, in compagnia del solo rumore delle onde che accarezzano la battigia, sia gode di una sensazione piacevole, subito sostituita però da un’altra che lo e’ molto meno quando gli occhi si posano sulla sabbia ferrosa. Violentata da centinaia di mozziconi di sigaretta, bicchieri e bottiglie di plastica, lattine di bibite, polistirolo da imballi, bottiglie di vetro e chi più ne ha più ne metta.

Rifiuti che qualora non sia svolto il servizio di pulizia a cura dell’Amm.ne ( non so’ con quale cadenza, ma quando avviene da’ buon risultato) giacciono in attesa che bagnanti improvvisatisi spazzini si attivino per porre i rifiuti nei bidoni che attendono sia data utilità alla loro presenza.

La spiaggia libera e’ un bene comune e come tale va salvaguardato. Mi sento di invitare, con tutti i canali mediatici possibili, i bagnanti all’uso dei bidoni oppure di riportare i propri rifiuti a casa, come avviene in molti posti turistici che hanno adottato con successo questa scelta. Cosi’ con un minimo impegno personale si potrebbe eliminare il luogo comune di una città dalle spiagge sporche ed evitare  le spese per la pulizia. Con la speranza che chi le troverà pulite e ben curate, si guarderà  bene dallo spargere incivilmente immondizia.
Grazie per l’attenzione un cordiale saluto e un augurio di Buon Ferragosto”.
M. B.