“ILARIA LEGGE” PICCOLI LETTORI CRESCONO

0
59

NELL’ISTITUTO COMPRENSIVO ILARIA ALPI

Anche quest’anno l’immancabile appuntamento con la lettura, nell‘Istituto Comprensivo Ilaria Alpi, non ha fatto mancare forti emozioni, profonde riflessioni e una buona dose di divertimento.

A partire dal mese di Novembre e durante tutto l’anno scolastico, alunni e docenti dei tre ordini scolastici, hanno espresso al massimo la loro creatività per trasformare la scuola in un vero e proprio laboratorio colorato e accogliente, portando avanti il Progetto” Ilaria Legge”. Il Progetto ècoordinato dalla prof.ssa Giada Laganà con il supporto delle docenti referenti: Francesca Seguella per la Secondaria di primo grado, Maria Caterina e Giusy D’Aniello per la  Primaria, Maria Passaro e Francesca Corsaletti  per l’Infanzia.

In un tempo in cui si assiste purtroppo alla crescente perdita di valore del libro e alla disaffezione alla lettura da parte di bambini e ragazzi, la scuola rappresenta il luogo privilegiato e speciale per promuovere itinerari e strategie atti a suscitare curiosità e amore per il libro, a far emergere il bisogno e il piacere della lettura.

È in quest’ottica che il nostro Istituto”, sostiene la docente Coordinatrice, Prof.ssa Giada Laganà, “ inserisce tale Progetto nelle attività curriculari, allo scopo di far appassionare gli alunni alla lettura e alla scrittura creativa.

Tante sono state le iniziative organizzate a scuola, come quelle promosse dal MIUR e dall’AIE #Io leggo perché”; “Libriamoci” e il “Maggio dei Libri” ; sono stati intrecciati e consolidati i rapporti con la biblioteca comunale “Peppino Impastato” e su proposta del Comune di Ladispoli è stato sottoscritto il Patto per la Lettura che ha previsto uscite e visite guidate alle librerie della nostra città. Nel mese di Dicembre , gli alunni hanno visitato la fiera nazionale “ Più Libri Più Liberi” a Roma  ed in questo mese, il Salone Internazionale del Libro di Torino. Incontri con scrittori, editori, bibliotecari, illustratori, attori, adesione a concorsi , laboratori, creazioni di libri ed illustrazioni , filmati e video realizzati dalle classi e inseriti nel sito ufficiale e tante altre attività, hanno creato delle suggestive occasioni per esprimere vissuti, emozioni, liberare la creatività degli alunni dei tre ordini di scuola e favorire un approccio affettivo ed emozionale, non solo scolastico, con il libro.

Grazie anche al contributo prezioso di “Lettori Volontari” in diverse classi della Primaria dei Plessi di Via Praga e di Via Varsavia, si è proposto un percorso in cui la lettura a voce alta di libri classici per l’infanzia, scritti dai  più celebri autori italiani, ha permesso agli alunni di conoscere bellissime storie illustrate, senza tempo, in cui, con linguaggio semplice e fantastiche immagini, si parla di amicizia, libertà, identità e diversità e  dove l’incontro con l’altro è opportunità che arricchisce e che cambia in meglio.

Dopo la lettura sono seguiti laboratori interattivi con schede, utilizzo di varie tecniche espressive e manipolatorie e la visione di video dedicati in smart TV. Tutti momenti significativi e preziose occasioni per vivere insieme esperienze di conoscenza e dicrescita, di apprendimento attivo e inclusivo, soprattutto per alunni in difficoltà.

“Altro obiettivo importante del Progetto Ilaria Legge, prosegue l’insegnante Laganà è anche quello che prevede l’allestimento di una biblioteca di Istituto  che si è concretizzato in ben due biblioteche: una per l’Infanzia di cui è responsabile  Emanuela Pavia , che verrà inaugurata il 27 maggio alla presenza del nostro Sindaco Alessandro Grando ed un’altra per la Primaria e la Secondaria, che verrà inaugurata il 31 maggio. E’ previsto inoltre un angolo di lettura per il Plesso di via Praga.  

“Tutte queste splendide attività  ed i lavori realizzati” continua la docente, confluiranno nella mostra finale prevista per il 31 Maggio. Una mostra di libri prodotti da tutte le classi che ci auguriamo possa confermare ancora una volta la vivacità ed il valore culturale delle proposte educative dell’Ilaria Alpi, per cui , vi aspettiamo numerosi !”

Marianna Miceli