IL SEGNO DEL MESE: CANCRO

0
381
cancro

Caratteristiche

Dominato dalla Luna questo è il primo segno d’acqua che si incontra nello zodiaco e il suo ingresso cade vicino al solstizio d’estate. I nati sotto questo segno cardinale sono molto materni, adorano stare a casa e prendersene cura ma sono anche molto lunatici. Fortemente attaccati ai ricordi, procedono nella vita come l’animale che li rappresenta, il granchio, che non cammina in avanti ma procede lateralmente o indietro, con uno sguardo quindi rivolto o attaccato al passato. Sempre come il granchio, i cancerini quando hanno paura e non si sentono protetti si richiudono nel loro guscio pronti a difendersi con le possenti chele, tanto da risultare anche antipatici, scontrosi e a volte vendicativi. Tenaci e forti sono anche sentimentali, intuitivi e inclini ad aiutare gli altri. Sotto questo segno sono nati: Giulio Cesare, Francesco Petrarca, Giacomo Leopardi, Giuseppe Mazzini, Garibaldi, Nicola Tesla, Oriana Fallaci, Harrison Ford, Robin Williams, Lady Diana, Tom Cruiser, Amedeo Modigliani e Hermann Hesse

Mito e costellazione

Il nome di questa costellazione deriva dalla parola latina “cancer” ovvero sia “granchio, gambero”. Nel mito il Cancro è associato alla figura dell’eroe greco Eracle, il romano Ercole, nato dal dio Zeus e dalla mortale Alcmena regina di Tebe. Gelosa dell’ennesimo tradimento del marito, Era perseguita l’eroe in tutti i modi fino a che non lo costringe infine a superare le famose dieci fatiche. E qui ritroviamo il segno zodiacale che si deve staccare con fatica dalle sue origini per intraprendere il corso della vita. Tra queste imprese, Eracle si imbatte nell’idra dalle cento teste e quando sta per uccidere il mostro Era invia contro l’eroe un feroce e grosso granchio anch’esso annientato dal giovane. Per ringraziare l’animale del sacrificio Era lo pone nel firmamento del cielo notturno. La costellazione del Cancro è un gruppo di stelle, molte doppie, poco luminoso con l’astro più brillante, Altarf, che è circa 50 volte più grande del nostro sole.

Oroscopo 2020

Un anno anche questo che richiede ancora molti sacrifici per raggiungere gli obiettivi sperati, molti dei quali si stanno concretizzando già in questo periodo. Come sempre nessuno vi regalerà niente e dovrete conquistare la vostra vetta, il vostro posto nella vita familiare, affettiva e lavorativa con la fermezza, caparbietà e durezza che vi contraddistingue. In famiglia la vostra presenza sarà di fondamentale importanza per garantire equilibrio, serenità ma anche la risoluzione delle problematiche che la vita pone sempre innanzi. Se l’inizio sarà ancora pieno di fatiche, la fine dell’anno sarà più leggera e aprirà il 2023 ad una maggiore tranquillità. State attenti ad un eccessivo carico emotivo perché lo stress è alle porte e potrebbe ripercuotersi anche sul fisico. Anche l’amore nella fine del 2020 sarà più brillante e coinvolgente per le coppie stabili mentre chi è single avrà l’occasione di innamorarsi di nuovo. Concedetevi periodicamente del meritato riposo perché non potete sollevare sempre voi il mondo: dovete e volete essere sempre presenti è vero ma ogni tanto vi dovete fermare perché così sarete anche più incisivi. Nel lavoro guardatevi le spalle da chi chiede la vostra amicizia solo per scansarvi.

Oroscopo letterario

Per voi un libro da leggere sotto l’ombrellone scritto dal cancerino Hermann Hesse, “Siddharta”, un classico intramontabile per ricordarvi che c’è sempre un’altra strada, un altro modo di affrontare il mondo dentro e fuori di voi.

a cura di P’Astra