IL SEGNO DEL MESE: ACQUARIO

0
843
acquario

OROSCOPO GENERALE

Il 2021 è stato l’anno della rivoluzione e anche del riscatto per molti Acquario che avevano subito delle sconfitte ingiuste e ingiustificate ma che hanno rafforzato il vostro carattere permettendovi di sviluppare il lato riflessivo e soprattutto più reale che spesso, a voi utopici amici, manca per comprendere come purtroppo è il mondo.

Se l’inizio dell’anno stenta a partire, questo per molti Acquario sarà ancora l’anno della riscossa. Già dalla fine di gennaio Mercurio favorevole sarà il passo che metterà in moto i tuoi progetti: molti i cambiamenti nella famiglia, nel lavoro e in amore. E proprio sulla famiglia dobbiamo puntare per agevolare il vostro percorso di rinascita: puntate tutto sulla famiglia, proteggetela in un sacro recinto e da essa attingete forza. Nuovi progetti in ambito lavorativo o sociale troveranno terreno fertile se saranno realizzati con l’unione sinergica del cerchio ristretto familiare, quel sistema sicuro e armonioso dove troverete sostegno ma anche conforto, intraprendenza ma anche saggezza. Se per esempio avete una attività familiare di un genitore o di un nonno, prima di intraprendere un nuovo lavoro o una diversa professione, non mandatela in malora: rinnovatela con le vostre energiche idee partendo da questa base solida e sicura per riuscire in breve tempo, perché la protezione degli antenati e della famiglia sarà benefica nel vostro oroscopo. Ecco: muovetevi in questo campo e vedrete quanto ho ragione.

Naturalmente non sarà un anno solo rose e fiori, perché il carattere base dell’Acquario lo porterà sempre a scontrarsi con una realtà aspra ed egoistica completamente fuori dalla vostra visione collettiva del mondo, e non mancheranno le fatiche e le sfide a cui oramai siete abituati: ricordate che in questo modo la vittoria sarà più saporita. Così come vi incoraggio vi ammonisco dall’essere troppo distratti: quest’anno, affinché sia completo e proficuo, richiede una grande concentrazione e poca distrazione, che non significa che non c’è spazio per il divertimento e la spensieratezza, ma che è necessario uno sforzo nel portare il punto a casa nei tempi stabiliti. Seguite un progetto alla volta, aprite e chiudete la partita, tagliate le cose superflue e non necessarie, e i fardelli karmici che non vi permettono di splendere al massimo: imparate a perdonare così come a lasciare andare chi non vuole rimanere. Abituatevi anche alle trasformazioni perché questo sarà un anno che di possibili spostamenti repentini di lavoro, di abitazione o magari di ruolo nella società. Non trascurate però voi stessi né spiritualmente né fisicamente e prendete il tempo necessario anche per coltivare le vostre passioni: un anno che chiede molti sforzi vi vuole in perfetta forma psicofisica.

Se i primi frutti potrete raccoglierli già in primavera, l’estate vi vedrà un po’ sottotono a causa in particolare di malelingue che insinuano in voi il dubbio su ciò che state facendo. Dal mese di settembre riprenderete a brillare. La fine dell’anno si chiude con molta soddisfazione ma ancora tanta voglia di fare e di mettersi in gioco.