Il Movimento 5 Stelle replica al sindaco di Ladispoli

0
349

Riceviamo e pubblichiamo dal Movimento 5 Stelle di Ladispoli. 

Gentile Sindaco Grando, La ringrazio per le sempre “belle parole” che scrive sul mio conto e sul Movimento 5 Stelle che rappresento in Consiglio Comunale, parole che la contraddistinguono per grande educazione e preparazione, ritorniamo però ai quesiti che le chiedevamo con il nostro comunicato e stavolta risponda nel merito.

Sulla questione Piazza Grande non faccia il sostenuto, ci pubblichi le risposte della Regione Lazio in merito alle variazioni del Progetto; in mancanza di queste ci accontentiamo delle richieste di variazioni (e del relativo protocollo in uscita) con cui chiede di modificare il progetto stesso, prima con la trasformazione dello stadio in piscina e poi della piscina in palazzetto dello sport.  Le pubblichi, ci zittisca così, aspettiamo di vederle!

Su Punta di Palo la ringrazio per l’ennesima lezioncina che ci ha somministrato, anche se, sinceramente, ho assistito a lezioni più interessanti all’università; sappiamo benissimo quale è lo stato di fatto urbanistico sulla zona di Punta di Palo, vogliamo solo sapere se, dopo aver sbandierato ai quattro venti il suo no al cemento in campagna elettorale, oggi da Sindaco è a favore del progetto oppure è contrario; vogliamo sapere se contrasterà il progetto o lo favorirà. Non è difficile, ci basta un sì o un no!

Rispedisco al mittente poi, i continui riferimenti che lei, ed i suoi consiglieri, rivolgono alla nostra presunta impreparazione. Lei cita l’Articolo 41 del Regolamento Comunale, che però si riferisce alla richiesta di convocazione della commissione “entro cinque giorni dalla data della richiesta di convocazione” che deve essere sottoscritta da “un terzo dei componenti la Commissione consiliare”.

Ma noi abbiamo chiesto la commissione urbanistica su Punta di Palo applicando l’Articolo 43 dello stesso regolamento che recita al comma 2 “Ogni membro della Commissione consiliare può proporre l’iscrizione all’ordine del giorno di argomenti che rientrino nella competenza della Commissione consiliare stessa”;  è vero che lo abbiamo chiesto per iscritto al Presidente Ardita e non in sede di commissione urbanistica, ma se in un anno sono state convocate solo tre  sedute della commissione (il 23 novembre 2017, il 18 dicembre 2017 ed il 26 aprile 2018) , vista l’urgenza dell’argomento, lo abbiamo anticipato per iscritto per evitare di far passare mesi per la discussione dell’argomento.

La smetta quindi di usare toni aggressivi e arroganti per nascondere risposte che non può, o non vuole darci; ci risponda stavolta con dei contenuti, non perda il suo tempo prezioso ad insultarci, grazie.

Prof. Antonio Pizzuti Piccoli

Capogruppo consiliare M5S Ladispoli