Il consigliere comunale Ardita chiede un Commissariato di polizia a Ladispoli

0
894
urbanistica
Giovanni Ardita

Riceviamo e pubblichiamo dal consigliere comunale di Fratelli d’Italia di Ladispoli, Giovanni Ardita.Ci sono voluti degli atti di vandalismo gravi da parte di ubriaconi dell’Est ,  che hanno fatto irruzione all’interno di 3 attività commerciali nel centro di Ladispoli,  per svegliare le coscienze di molti cittadini:  commercianti, imprenditori e politici locali a lanciare l’allarme sicurezza.

Il tempo mi ha dato ragione, qualcuno tempo fa diceva che esageravo nel dire di condannare e punire quella parte degli immigrati che delinque, ruba, violenta e tante volte in stato di ubriachezza creano risse in modo violento negli esercizi  di Ladispoli recando danni materiali ai bar ristoranti pub allontanando anche turisti di passaggio che si impauriscono e poi si torna a parlare male di Ladispoli sui giornali etichettandola città pericolosa frequentata da molti stranieri delinquenti.

Bisogna necessariamente intervenire e prevenire intervenendo sul territorio garantendo più sicurezza, sono rimasto impressionato dal racconto ieri sera di un commerciante che mi ha detto

“mi sono piombati davanti al mio locale contromano sono scesi ubriachi che distruggevano tutto senza sentire nessun ragione, finalmente che all’interno del locale vi erano 5 o 6 ragazzi giovani che hanno difeso l’attività”. La preoccupazione sorge perché la notte durante la chiusura del negozio ad eventuali atti di vandalismo e furto abbiamo la percezione che vi è poca sicurezza nel nostro territorio, le pattuglie del commissariato di polizia di Civitavecchia sono impegnate già su quel territorio vasto del Porto e del comprensorio, il comando dei carabinieri locali nonostante il loro sforzo di controllo del territorio hanno purtroppo poche unita.

Noi di Fratelli d’Italia da più di 2 mesi abbiamo depositato una Mozione di richiesta al Prefetto di istituire un commissariato di Polizia o un distaccamento, ufficio periferico di Ladispoli e Cerveteri, motivando la crescita demografica del territorio con più di 80.000 residenti l’inverno e più di 200.000 l’estate, la posizione strategica del nostro territorio, nodo strategico tra due porti Civitavecchia primo porto crocieristico e Fiumicino, che è il primo aeroporto italiano con 42 milioni di passeggeri nel 2017.

La nostra Mozione sarà supportata da una recente raccolta firme messa in atto da un comitato spontaneo di cittadini che chiedono più sicurezza per la città, questo sarà un motivo in più per far approvare questo atto in consiglio comunale e al Sindaco di richiedere al Ministro dell’Interno di istituire un Commissariato di Polizia o in subordine un posto di polizia a Ladispoli con l’impegno di individuare un locale comunale idoneo ad ospitarlo e di metterlo a disposizione del Ministero dell’Interno a garanzia dell’impegno dell’amministrazione comunale nel contribuire a risolvere il problema sempre più evidente della necessità di un maggiore controllo del territorio di Ladispoli e Cerveteri.

Considerati gli ultimi incidenti accaduti per l’attraversamento dei binari alla stazione di Ladispoli, si evidenzia di chiedere al Ministero dell’Interno un distaccamento della Polfer presso la stazione di Ladispoli che vede quasi 10.000 pendolari al giorno prendere il treno, una stazione con questa alta affluenza necessita di una postazione di controllo delle autorità considerato che degli uffici chiusi sarebbero già disponibili alla stazione di Ladispoli”

 Giovanni Ardita

Consigliere Comunale FDI

Ladispoli