Il cerveterano Bargiacchi taglia il traguardo nei 400 metri al trofeo Giorgio Brawin di atletica

0
587
Le nuvole sul cielo romano non hanno spezzato l’entusiasmo degli oltre 700 atleti presenti allo stadio della Farnesina per la 51° edizione del Trofeo Giorgio Bravin. Il meeting nazionale giovanile più longevo d’Italia, che ha portato alla ribalta tanti campioni ha fatto riempire lo stadio romano con atleti provenienti da tutta Italia. Buon livello di gare sia nella categoria cadetti che allievi. Vittoria nella classifica a squadre per l’Atletica Studentesca Milardi con 245.0 punti su Fiamme Gialle Simoni e Atletica Breganze. La Studentesca si aggiudica anche il trofeo Bravin nelle categorie cadette, allievi e allieve mentre tra i cadetti vince l’Atletica Breganze.

IN PISTA — Le competizioni sono partite alle 15 con le gare dello sprint sul rettilineo principale. Negli 80 metri cadetti ha vinto Angelo Pesce (Athletic Academy Bari) contro un vento di  -2.3 con il tempo di 9.52. Situazione meteo opposta invece tra le cadette con Swami Menichelli (LIB. Roma XV) che corre un grande 10.28 con il vento +1.9 che le dà una mano. Nei 300 metri vittorie laziali con Alessio Guadagno (A.S.D Kronos Roma) che con 37.73 impedisce a Angelo Pesce di fare doppietta e nei 300 cadette gran 42.55 di Flavia Bianchi (Giovanni Scavo 2000). Nella velocità riservata agli allievi e alle allieve vittorie nei 100 per Leonardo Vitullo (Studentesca Milardi) con 11.24/+3.3 e per Ilaria Alfonsi (ARCS Cus Perugia) con 12.74/-2.1. Nei 400 allievi l’unico a scendere sotto i 52” e quindi a vincere è stato il cerveterano  Francesco Bargiacchi (Atl. Futura Roma) con 51.74. Grandissima sfida nei 400 allieve con l’ostacolista Matilde Biella (ACSI Italia) e la velocista Ginevra Ricci (Studentesca Milardi). La Biella riesce ad avere la meglio sull’atleta della squadra reatina con il buonissimo tempo di 56.69 contro il 57.63 della Ricci. Per entrambe si tratta del nuovo record personale.