IDEE DI RICICLO FAI DA TE

0
833

Parola al cittadino: i consigli di Anna Maria Ballarati 

 

I nostri nonni avevano l’abitudine di far girare abiti e tutto ciò che possedevano per non sprecare. Cosi in cucina si riutilizzava il pane raffermo. Mi ricordo di una ricetta che faceva la sorella di mio padre, “Clotilde”, era abituata dalla nonna Toscana a risparmiare per poi potersi permettere cose diverse. Ora vi trascrivo una sua ricetta chiamata mozzarella in carrozza.

Prendeva il pane, lo tagliava a fette, lo immergeva nel latte, dopo nell’uovo e poi nella farina e lo friggeva a parte metteva una padella che faceva scaldare il fiordilatte. Metteva le fette di pane così cotto su un vassoio e sopra metteva il fiordilatte. Poi il latte che rimaneva ci metteva delle alici e le faceva sciogliere e versava il tutto sopra ai crostini. Buonissimo e abbastanza veloce da fare per una cena all’improvviso.

Riciclo creativo

Iniziamo dalle cose più semplici inventiamo oggetti con ciò che ci circonda.
Spesso ci troviamo invasi di barattoli di vetro: si possono usare in cucina per mettere nella nostra dispensa in ordine e conservare i rimasugli di pasta, di farina, etc. Possiamo riempireli con la  marmellata fatta in casa e per riporre in frigo le verdure avanzate. Poi per le feste natalizie si possono realizzare contenitori colorati con dentro saponi, spezie, piccoli Presepi. I tappi che sono sferici si possono dipingere e utilizzare come decorazione per l’albero di Natale.

I flaconi di plastica utili porta oggetti, separatori libri nella biblioteca. Le bottiglie piccole di plastica riempite di riso, fagioli, pasta, noci, semi vari per fare musica ed insegnare ai bimbi la differenza dei suoni, per insegnare e potenziare la loro immaginazione verso la musica, che li aiuta a diventare più intelligenti, specialmente se gli fate ascoltare la musica sinfonica.

I tubi dei rotoloni di carta, servono per costruire il bastone della pioggia. Questo oggetto che affascinerà senz’altro i bambini è di facile realizzazione. Non gettate i tappi di sughero, si incollano tra di loro per ottenere un poggia pentole. Nel periodo natalizio o di altre festività si creano personaggi per il Presepe, degli Angeli da appendere sull’albero, piccole bambole etc per rallegrare le camere dei più piccoli. Si recuperano anche le scatole di cartone: rivestite di carta colorata, carta dei quotidiani, o dipinte si possono usare in mille modi. Scatole per riporre i lavori a maglia, aghi fili e qualsiasi altro oggetto. Molti creativi creano cassettiere.

Ora parliamo delle bottiglie di vetro. Si possono riciclare trasformandole in lampade, da tavolo o da soffitto. C’è chi ne fa vasi con piante grasse, porta candele. Invece con le bottiglie di plastica assemblate tra di loro, delle persone si sono inventate sedie, tavoli, fiori di plastica, spille. Con le bottiglie di plastica si possono utilizzare d’estate per la provvista d’acqua per le nostre piante, riempite fatto un buco sul tappo e girate verso il terreno, scenderà l’acqua lentamente nel vaso.
Le bottiglie tagliate a metà si trasformano in vasi,
oppure tagliate parte inferiore della bottiglia e si userà per le mettere le vostre piante da appendere. Qui uno si può sbizzarrire e mettere fragole, basilico, prezzemolo o creare un orto sul vostro balcone o dentro casa, o mettere semplicemente mettere fiori colorati per dare luminosità al nostro mondo grigio che circonda le nostre città. Molti ci spiegano, come usare i vari contenitori di detersivi. In un momento di crisi come ora, li possiamo trasformare in giocattoli per i bambini ed ecco apparire come per incanto dalle vostre mani, elefanti, orsetti, salvadanai, dai colori molto vivaci. Costruendoli insieme ai vostri bambini, sarà un momento distensivo. Insegnare cose nuove giocando con loro. 

Le soluzioni più complesse e più divertenti sono le scatole di legno, che potete trovare al mercato o ai supermercati. Le risorse per creare cose divertenti e nuove sono moltissime. Cosi grezze per fare una piccola dispensa di frutta ,verdura, patate cipolle. Dipinte con il colore che preferite, avrete grandi librerie, oppure con una sola cassetta da appendere alle pareti, diventa un porta oggetti. Le cassette messe per terra aggiungendo delle ruote, diventano una macchina, un contenitore per giocattoli, un porta piante, etc. I noti banconi di legno li troviamo facilmente, perché dopo essere utilizzati dai camion, vengono messi nuovi vicino ai cassonetti. Creare banconi per mettere le provviste in cucina, porta oggetti, creare credenze colorate per la cucina, poltrone, letti, divani, fioriere, staccionate, cucce per i cani, gatti, tavolini, etc. La fantasia non ha limiti, si può arredare una nuova casa. Poi se per caso all’improvviso avrete blocchi creativi andate online trovate mille idee di come fare.  Molte persone mettono a disposizione la loro creatività. Vi illustreranno come fare, per poter costruire e trasformare qualsiasi oggetto, con le relative foto e passaggi per realizzare quello che voi desiderate.