I BENEFICI DI UNA BELLA TISANA CALDA

0
289
tisane

Una tisana calda e gustosa, un profumo discreto e delicato, ecco un buon modo per prendersi cura di se e cominciare la giornata nel migliore dei modi.

di Alfonso Lustrino

La tisana è una preparazione liquida realizzata dall’infusione di erbe, spezie, frutti o altri componenti in acqua calda. I tè propriamente detti (nero, verde, bianco ecc) sono, invece, preparati dalle foglie della pianta del tè. Molte persone consumano abitualmente tisane di vario tipo, acquistate nei negozi specializzati o al supermercato. La loro assunzione oggi è considerata una semplice prelibatezza, un rito quotidiano utile per risolvere determinati disturbi, o per alleviare tensioni e stress della vita quotidiana.

Una tisana calda e gustosa, un profumo discreto e delicato, ecco un buon modo per prendersi cura di se e cominciare la giornata nel migliore dei modi. Relax e benessere sono un connubio perfetto per concedersi un buongiorno positivo e rigenerante e le tisane possono essere fedeli amiche, in particolare proprio quelle dedicate al primo momento della giornata. Nei negozi specializzati e nelle erboristerie è possibile acquistare le singole droghe o miscele già preparate, ricevendo consigli personalizzati per preparare ed assumere tisane dotate di maggior effetto terapeutico.

Uno dei rischi delle tisane può essere la contaminazione da pesticidi o metalli pesanti. Tutte le preparazioni a base di erbe dovrebbero essere controllate per valutare eventuali residui chimici tossici, al fine di ridurre i timori dei consumatori sulla presunta esposizione a sostanze tossiche. Per questo è consigliabile bere tisane e tè con materie prime certificate biologiche. Altro particolare da considerare sono i filtri utilizzati: quelli in plastica, a contatto con l’acqua bollente, possono rilasciare sostanze tossiche, quindi meglio optare per i filtri in cotone.
A nostro avviso la regina dell’inverno è la tisana fatta con zenzero, limone e miele. In realtà si tratta di un decotto, perché lo zenzero è una radice e, in quanto tale, necessita di tempi più lunghi di ebollizione (circa 10 minuti). Le proprietà antinfiammatorie dello zenzero, la vitamina C presente nel limone e le proprietà antibiotiche del miele ne fanno una tisana eccezionale per curare tosse e raffreddore.
Ciascun componente della tisana possiede un principio di azione che stimola un determinato beneficio sull’organismo che la assume e dalla loro sapiente miscela si ottiene la tisana desiderata.
Vediamo in sintesi alcuni componenti di quelle più richieste e utilizzate.

TISANE

TISANE DRENANTI: equiseto, roibos, ortica, tarassaco, menta, melissa, verbena, finocchio, gelsomino, foglie di betulla,
TISANE DEPURATIVE – DISINTOSSICANTI: tè verde, tarassaco, ortica, zenzero, liquirizia, bardana, rosa canina, foglie di betulla, menta
TISANE DIURETICHE: foglie di betulla, equiseto, tarassaco, menta, liquirizia.
TISANE LASSATIVE: senna, bucce di psillio, radice di rabarbaro, finocchio, liquirizia, tarassaco, malva, ibisco.
TISANE PER DORMIRE – RELAX: melissa, tiglio, biancospino, passiflora, papavero, valeriana, melissa, lavanda, verbena, malva, camonilla.
TISANE DIGESTIVE: allorro, tarassaco, menta, yerba mate, zenzero, melissa, curcuma, finocchio, cumino, anice, camonilla.
TISANE PER SGONFIARE LA PANCIA: tè verde, anice, menta, cannella, zenzero, limone, ortica.

Nonostante la loro origine naturale, per alcune formulazioni è bene prestare un po’ di attenzione. Mentre per bevande a base di camomilla, anice stellato, biancospino, malva, cannella, melissa, rosa canina, valeriana, tiglio, menta ecc non siano segnalati problemi di alcun genere e possono essere consumate tranquillamente, altre erbe dovrebbero essere assunte con moderazione. Ad esempio, le tisane lassative contenenti senna, rabarbaro, cascara ed aloe accelerano la velocità del transito intestinale e alla lunga possono determinare alcuni effetti collaterale non da poco. Le tisane sono bevande molto importanti e salutari che dovrebbero diventare delle buone abitudini quotidiane. Fermarsi a degustare una tisana permette di rallentare la frenetica routine, rilassarsi e pensare un po’ a noi stessi o fare due chiacchiere in compagnia. La sola preparazione è già, di per sé, una coccola per noi stessi.
Malva: proprietà sgonfianti e per regolare l’attività intestinale (contro la stitichezza), dolori di stomaco, diuretico e antinfiammatorio generale.
Rosa canina: antinfiammatoria, depurativa e immunomodulante
Goji: ricca di antiossidanti, rafforza sistema immunitario, migliorare il tono muscolare e le prestazioni che attengono alla capacità di resistenza
Echinacea: proprietà antivirali, immunostimolanti ed antibatteriche
Aronia: tra i più potenti antiage esistenti in natura, ricca di vitamina c, k e ferro.
Calendula: proprietà antinfiammatoria, antibatterica, antivirale, immunostimolante
Tarassaco: proprietà depurative e digestive: regolarizza l’intestino e a depura l’organismo.
Melissa: allevia stress e insonnia. Consigliata a coloro in cui l’ansia si focalizza sulla pancia e lo stomaco.
Camomilla: possiede proprietà sedative, antiossidanti, antisettiche, antinfiammatorie e lenitive. Utile per trattare disturbi digestivi, gastrici e per calmare i dolori mestruali.
Finocchio: azione sgonfiante: è un efficace rimedio per le digestioni lente, ma ha anche qualità depurative (sangue e fegato) e antinfiammatorie (soprattutto per il colon).
Ortica: La funzionalità dell’ortica è notevole, in quanto la sua assunzione contribuisce ad eliminare gli acidi e le scorie dall’organismo: una tisana all’ortica contribuisce dunque a ridurre il peso corporeo e a purificare l’organismo. L’ortica è inoltre un ottimo antidiabetico, un astringente, un antireumatico e diuretico naturale. Non va dimenticato che l’ortica previene la formazione della renella, agisce contro i malesseri provocati dai reumatismi ed è “galattogena”, ovvero aumenta la montata lattea durante la gravidanza.
Menta: che è digestiva e rinfrescante, battericida, digestiva e combatte l’alito cattivo
T
imo: che è antisettico intestinale, polmonare e urinario, combatte la fatica fisica e le affezioni dovute a raffreddamento, allevia i brividi e i dolori articolari
Esquiseto: proprietà drenanti e diuretiche, l’equiseto è molto utile per curare la cellulite e la ritenzione idrica
Rooibos: contiene tannini catechinici e flavonoidi, un interessante diuretico ma attenzione alla caffeina, non adatto a chi soffre di nervi tesi.
Zenzero: chi non lo conosce? Ormai è entrato a far parte della nostra alimentazione. Questa spezia orientale aiuta a rendere più veloce il metabolismo e di conseguenza a bruciare i grassi.
Yerba Mate: diventata nota negli ultimi anni, si dice che questa pianta viene utilizzata dai monaci tibetani per mantenersi in forze e con un eccellente peso forma. I suoi effetti sono simili a quelli della caffeina. Brucia i grassi e soprattutto, aiuta a diminuire il senso di fame.
Sambuco: aiuta a digerire, perfetto per chi soffre di intestino pigro.