Hanno vinto un trofeo solo Juventus e Lazio. Gli altri zero tituli ancora una volta

0
615

Ci sono molti modi di analizzare una delusione come la sconfitta della Lazio con l’Inter, costata la qualificazione alla Coppa dei campioni.

Potremmo parlare di un calo fisico nel secondo tempo, evento già accaduto alla Lazio quest’anno, oppure di un pizzico di sfortuna sul palo e sulle parate del portiere dell’Inter, o anche di scelte non comprensibili da parte di Inzaghi che levando una punta e mettendo in campo un difensore nell’ultima quarto d’ora ha fatto salire l’Inter. O anche della mancata sostituzione di Lulic che era ammonito.

Ma ormai è acqua passata, restano i bilanci di una stagione che ha visto la Lazio essere ancora una volta l’unica squadra della capitale da anni a vincere un trofeo, alzando la Super Coppa contro la Juventus che ha conquistato scudetto e Coppa Italia.

Un cammino lusinghiero in Coppa Uefa, fermato solo dalla folle notte di Salisburgo e la finale di Coppa Italia sfumata ai calci di rigore.

Sul campionato poco da dire, quando arrivi quarto e non vai in Coppa Campioni per gli scontri diretti, beh si commenta da solo.

E’ ovvio che occorre smaltire la delusione, ma anche guardare avanti. La Lazio sarà anche l’anno prossimo in una competizione europea, la speranza è che la squadra sia potenziata con elementi in grado di sostituire adeguatamente i titolari.

Siamo ai titoli di coda, a chi fa lo spiritoso pur non vincendo niente da una dozzina di anni, ricordato che ancora una volta solo Juventus e Lazio hanno portato a casa un trofeo.

Tutti gli altri, zero tituli…