Grando: “Giovani o meno giovani, vi abbiamo avvisato!”

0
243
divieti

Nuova ordinanza: vietato il consumo di bevande alcoliche in tutti i luoghi pubblici. Controlli severi in città. 

“Vi comunico che ho da poco firmato l’ordinanza sindacale n.54/2020, immediatamente esecutiva, con la quale viene espressamente vietato il consumo di bevande in contenitori di vetro e di bevande alcoliche di qualsiasi gradazione in tutti i luoghi pubblici o ad uso pubblico: strade, piazze, arenili pubblici, parchi ecc. ecc..Il mancato rispetto dell’ordinanza sarà punito con una sanzione amministrativa da 400 a 3.000 euro”.

Il sindaco di Ladispoli dice basta all’inciviltà, dove non arriva l’educazione arriva un divieto ad arginare l’abitudine di lasciare le bottiglie di vetro delle birre in spiaggia, sui muretti, sulle panchine: ovunque in città. Sopratutto in spiaggia da anni si trovano rifiuti di chi incurante dell’ambiente e del prossimo consuma alcolici in strada e la rende una discarica a cielo aperto. Per qualcuno potrà sembrare esagerato, un divieto mortifica, ma dà la misura di quanto a volte la libertà di agire non sia ritenuta una responsabilità. L’errore di alcuni punisce tutti. Sicuramente discutibile, per chi crede che “basta controllare e punire i soli responsabili”.

Stiamo vivendo, l’ordinanza lo dimostra, un periodo storico particolare dove la linea scelta per le soluzioni all’emergenza, I DIVIETI, è diventata una consuetudine. Una misura Rapida, Efficace. Almeno per la maggior parte dei cittadini. Speriamo siano gli stessi che da anni imbrattano la città!

Grando: “In ultima battuta vi preannuncio che, avendo debitamente informato la popolazione sulle disposizioni contenute nel DPCM del 26 aprile e avendo successivamente cercato di sensibilizzare la cittadinanza al rispetto di tali regole, da oggi in poi ho chiesto alla Polizia locale di essere inflessibile nel farle rispettare”. Il passo successivo? Una nuova ordinanza: tutti a casa!