Grande successo per la mostra “Senza Confini” edizione 2021

0
246

NO BORDERS International Art Postcards Exhibition Art, Tourism and Inclusive Growth World Tourism Day

Un grande successo di pubblico e di critica per questa iniziativa esclusiva targata Quia. Un evento che è stato inserito dalla United Nations World Tourism Organization tra i festeggiamenti per la Giornata Internazionale del Turismo del 27 settembre  2021.

di Pamela Stracci ©

“Il tema di questa edizione – spiega lo storico, critico d’arte e co-curatore dell’evento Moreno Stracci – è il turismo per la crescita inclusiva in linea con gli obiettivi di sensibilizzazione della Organizzazione Mondiale del Turismo UNWTO, l’agenzia specializzata delle Nazioni Unite. L’obiettivo di Quia è quello di dare a tutti gli artisti del Mondo, l’opportunità di contribuire alla riflessione sul turismo come mezzo di crescita personale e sociale, culturale ed economica, una nuova visione di turismo che racchiuda nella inclusione il senso di uguaglianza, di dignità e di sviluppo, come unico obiettivo da seguire per tutte le genti del mondoNon possiamo pretendere di cambiare il mondo in un istante ma abbiamo l’obbligo di sensibilizzare quanto più possibile le persone su temi universali di pace e rispetto ed il turismo in questo senso è un valido alleato perché ci permette di scoprire l’altro, con le sue diversità, in un contesto positivo di meraviglia! E in questo senso viaggiano le cartoline: la pandemia ancora non è terminata e questo stato di continua allerta ha portato le persone a tirare su muri e pregiudizi nei confronti dell’altro, lo vediamo e lo leggiamo tutti i giorni. Quia vuole invece andare contro corrente e puntare sull’altro con questa piccola rivoluzione delle cartoline. Una rivoluzione che in realtà affonda le radici nella notte dei tempi: l’artista americano Plunkett disse, con una certa ironia, che la Mail Art è nata nel momento in cui la regina Cleopatra si fece portare al cospetto dell’imperatore Giulio Cesare, avvolta dentro un tappeto!”

“Sono profondamente soddisfatta – spiega l’altro curatore Pamela Stracci – dell’importante adesione ricevuta per l’evento non solo da parte di artisti italiani ma anche e soprattutto da parte di artisti di tutto il mondo: era questo il nostro intento! Un evento internazionale che raccogliesse i contributi degli artisti per una riflessione consapevole su un tema così delicato: la crescita inclusiva e il turismo come mezzo di crescita personale e sociale, cultura ed economica. Una soddisfazione ancora più stimolante, quella di aver ottenuto l’attenzione delle UNWTO che dal 1980 ogni 27 settembre celebra la giornata mondiale del turismo».

Partecipano alla mostra anche artisti del comprensorio. La mostra internazionale di cartoline d’artista «Senza Confini» è visibile on line su www.quiamagazine.it e prossimamente, appena le condizioni sanitarie dell’attuale pandemia lo consentiranno, saranno esposte al pubblico.