GOVERNO, LA FIDUCIA A CHI?

0
508
Il Premier Giuseppe Conte al lavoro a Palazzo Chigi, Roma, 08 aprile 2020. ANSA / Filippo Attili - ufficio stampa Palazzo Chigi +++ ANSA PROVIDES ACCESS TO THIS HANDOUT PHOTO TO BE USED SOLELY TO ILLUSTRATE NEWS REPORTING OR COMMENTARY ON THE FACTS OR EVENTS DEPICTED IN THIS IMAGE; NO ARCHIVING; NO LICENSING +++

Montecitorio: ll presidente del Consiglio chiederà la fiducia. Il leader di Italia Viva: “Non sarò compartecipe di disegni mediocri”.

fiduciaUn demente è per sempre” l’ultimo saluto di Sabrina Guzzanti a Matteo Renzi, mentre i giornali raccontano le manovre grottesche e fallimentari di Palazzo Chigi per trovare una nuova maggioranza. Il Pd ha l’occasione storica di far partire un nuovo esecutivo senza Conte e senza Casalino: «Uno che non riesce nemmeno a far entrare Clemente Mastella al governo, fallendo un rigore senza portiere, come può scrivere un Recovery plan che non sia respinto dalle istituzioni europee; come può organizzare una campagna di vaccinazione nazionale per immunizzare il paese; come può, insomma, rimettere in carreggiata l’Italia che sotto i suoi occhi è prima per numero di morti, per misure restrittive e per decrescita economica?» scrive Christian Rocca su Linkiesta. Non è l’unico a domandarselo.

Il premier Conte poco prima di entrare in Aula: “La situazione non è affatto semplice, speriamo di uscirne. Credo nei parlamentari e nel Paese”. Inizia con “una crisi senza fondamento” l’intervento di Conte alla Camera, ora in diretta.