Gli amici degli Aristogatti a cura di Barbara e Cristina Civinini*

0
859

a cura di Barbara e Cristina Civinini*

QUATTROZAMPEINFIERA

Locandina Quattrozampeinfiera – Fonte: Centro di Cultura felina
Locandina Quattrozampeinfiera – Fonte: Centro di Cultura felina

Il 17 e il 18 marzo si svolgerà, a Roma, la kermesse dedicata ai pet in collaborazione con il Centro di Cultura felina. Lo scorso anno, oltre 15.600 visitatori hanno varcato i cancelli della Fiera di Roma, per scoprire questo format innovativo, che parla di cani e di gatti a 360°, presentato in tutta Italia da Tema, l’azienda della Camera di Commercio di Milano per la valorizzazione del territorio nel suo complesso, partendo dalle politiche ambientali. Non solo mostre o rassegne di razze, ma anche tanto divertimento, sport e formazione, per una manifestazione in cui cani e gatti saranno i veri protagonisti. L’iniziativa è aperta a tutti: potranno accedere anche gli amanti degli animali senza i loro piccoli amici al seguito.

Il volumetto di consigli: “Per una convivenza felice” – Fonte: Centro di Cultura felina
Il volumetto di consigli: “Per una convivenza felice” – Fonte: Centro di Cultura felina

Il Centro di Cultura Felina fornirà consulenze gratuite, consigli utili per la convivenza con il vostro gatto, oltre ad informazioni sui corsi del Centro. Fra i prossimi appuntamenti il corso dedicato al gatto olistico e quello sulle relazioni uomo-gatto. Per i primi visitatori in omaggio un volumetto di consigli utili: Per una convivenza felice.

 

 

L’UE CHIEDE UN DIVIETO GLOBALE PER I TEST SUGLI ANIMALI

La morte e la sofferenza non ti fanno bella. Per assicurare che i prodotti siano sicuri non è necessario che vengano testati sugli animali.

Stop ai test sugli animali per i prodotti cosmetici – Fonte: Parlamento Europeo
Stop ai test sugli animali per i prodotti cosmetici – Fonte: Parlamento Europeo

In Europa i test sugli animali per i cosmetici sono vietati dal 2004 e dal 2009 sono vietati anche i test che riguardano le sostanze che compongono questi prodotti. Purtroppo l’80% dei paesi del mondo la pensa diversamente e permette ancora i test o la vendita di prodotti testati sugli animali.  L’Unione è il più grande mercato al mondo di cosmetici, con due milioni le persone impegnate nel settore, e i suoi parlamentari intendono imporre un divieto mondiale. La Risoluzione approvata dalla Commissione Ambiente alla fine di febbraio chiede, entro il 2023, un divieto globale dei test sugli animali e sulla vendita dei cosmetici testati su di loro. Nelle intenzioni dei relatori questa Risoluzione dovrebbe promuovere l’animal welfare europeo davanti all’ONU. Insomma, i test sugli animali in ambito cosmetico non sono più giustificati, ha detto la correlatrice Miriam Dalli, deputata maltese UE. E’ il momento di agire.

La bandiera dell’Unione Europea – Fonte: Parlamento Europeo
La bandiera dell’Unione Europea – Fonte: Parlamento Europeo

La Risoluzione, inoltre, spiega come la ricerca di nuove strade per i test aumenti il potenziale innovativo. Nel 2016, secondo la ricerca di Eurobarometro, l’89% dei cittadini europei riteneva che spettasse all’Unione lavorare per la promozione dei diritti degli animali a livello internazionale.

 

LA COLPA DI ESISTERE: MASSACRO A SCIACCA

Contro l’orribile crimine di Sciacca – una quarantina di poveri randagi uccisi solo perché avevano la colpa di esistere – scende in campo anche il mondo della moda per dire basta una volta per tutte.

La strage di Sciacca – Fonte: LAV
La strage di Sciacca – Fonte: LAV

La stilista Elisabetta Franchi –tramite delle pagine acquistate sui quotidiani– si è appellata alla sensibilità del presidente della Regione Musumeci che, oltre ad avere aderito al programma Lav, ha dichiarato di volere adottare gli strumenti legislativi e amministrativi necessari per rendere più efficace la lotta al randagismo. Tutte le associazioni animaliste si stanno mobilitando contro queste atrocità. La LAV ha scritto direttamente al presidente per ricordagli gli impegni presi in campagna elettorale contro il randagismo, affinché dia piena attuazione alla normativa per combattere questo fenomeno, procedendo al più presto con un Piano di sterilizzazioni, campagne di microchippatura dei cani, e con una serrata vigilanza sui randagi e sugli avvelenamenti. La presidente dell’ENPA, Carla Rocchi, invece, si è rivolta al direttore del Giro d’Italia, Mario Vegni, affinché escluda la tappa di Sciacca. Un gesto di grande e profonda sensibilità che –spiega Rocchi– sarebbe apprezzato dalla stragrande maggioranza degli italiani. Secondo l’ENPA l’atroce gesto nascerebbe proprio dall’indifferenza e dall’inerzia del comune di fronte alle richieste degli animalisti di contrastare l’emergenza randagismo con misure di prevenzione e di contrasto che, come previsto dalla normativa nazionale e regionale, garantiscano la tutela degli animali. L’indagine della Procura della Repubblica –rivela Nel Cuore– ha appurato che la mattanza è stata causata da un potente insetticida, di quelli usati abitualmente come disinfestante in agricoltura, acquistabile solo da persone in possesso di un apposito patentino.

Gli attivisti della LEIDAA manifestano per i fatti di Sciacca – Fonte: LEIDAA
Gli attivisti della LEIDAA manifestano per i fatti di Sciacca – Fonte: LEIDAA

Il governatore siciliano –come riporta il notiziario della Federazione animalista e ambientalista– avrebbe qualificato l’episodio come un atto di grave inciviltà che merita la condanna di tutti. Amare un animale d’affezione non è un dovere, ma rispettarlo sì, ha detto.  Nel corso del confronto che si è svolto con i vertici dei Servizi Veterinari e le organizzazioni animaliste, Musimeci ha chiesto l’aiuto dell’associazionismo pet per contrastare questi crimini contro gli animali. Noi Aristogatti ci auguriamo che questo gesto di inciviltà non resti impunito e che non si ripeta in futuro.

Le petizioni

https://secure.avaaz.org/it/petition/A_tutti_i_sindaci_della_Sicilia_LA_STRAGE_DEGLI_INNOCENTI_IN_SICILIA/?fhMwPmb&fbogname=Paola%20S.&utm_source=sharetools&utm_medium=facebook&utm_campaign=petition-477030-A_tutti_i_sindaci_della_Sicilia_LA_STRAGE_DEGLI_INNOCENTI_IN_SICILIA&utm_term=hMwPmb%2Bit

https://www.change.org/p/regione-sicilia-30-vittime-a-sciacca-poniamo-fine-al-randagismo

* ENPA Santa Marinella

Colonia felina del castello di Santa Severa

https://gliaristogatti.wordpress.com/

FB Gli Aristogatti di Santa Severa

santamarinella@enpa.org