Gestire un caso di positività nella scuola: il caso Pirgus-Montefiore

0
205
sindaco tidei
Santa Marinella

Stamattina l’ASL ha comunicato un caso di positività al Covid 19 riguardante un minore frequentante la scuola d’infanzia Pirgus –Montefiore.

E come prevedibile, arriva un caso di possibile quarantena di classe anche sul litorale. La notizia di oggi riguarda una scuola di Santa Marinella dove un minore è risultato positivo al tampone effettuato da tutta la famiglia.

La storia. Il bambino, che giovedì non aveva frequentato la scuola, era stato sottoposto a tampone con i suoi genitori a causa del contatto avuto con un adulto a sua volta positivo e proveniente da un cluster esterno a Santa Marinella. 

Il minore è asintomatico non ha avuto contatti ad esclusione che con i bimbi della sua classe. Per tutti i bimbi e i genitori è stato immediatamente predisposto l’invito ad effettuare tampone rinofaringeo e l’isolamento fiduciario nell’attesa della risposta. Prima della riapertura della scuola che avverrà mercoledì 23, si procederà ad una sanificazione dell’istituto da parte di una ditta specializzata. Misura immediatamente predisposta dal Sindaco – Avv. Pietro Tidei – con urgenza, in quanto l’istituto è sede di seggio elettorale e  impossibile predisporre lo spostamento in altro luogo in tempi così brevi. 

La Dirigente dott.ssa Velia Ceccarelli che sta monitorando continuamente la situazione supportata con ogni mezzo dall’amministrazione comunale, invita tutti a non enfatizzare l’accaduto che rientra nella casistica aspettata, non configura un cluster scolastico ma un caso esterno oltre che alla scuola anche a Santa Marinella.

Fino a quando non avremo un vaccino, ricorda Tidei, o una cura dovremo abituarci a queste possibilità e gestirle con calma, serietà e competenza, e a maggior ragione invito tutti a mettere in pratica le misure di prevenzione (uso della mascherina, distanziamento sociale oltre il lavare spesso le mani) che sono le più importanti modalità di contenimento dell’infezione.