FIUMICINO NON RADDOPPIA: L’ECOSISTEMA VINCE

0
242
aeroporto di Fiumicino
Fiumicino: no allo scalo si all'ecosistema

Il Ministero dell’Ambiente boccia il raddoppio della pista di atterraggio di Fiumicino.

La Commissione tecnica Via/Vas del Ministero dell’Ambiente ha bocciato il progetto di ampliamento della pista di atterraggio di Fiumicino. Presentato nel 2017, il Progetto Aeroporto di Fiumicino -Masterplan 2030, presentato da Enac/AdR,  era in attesa della  Valutazione di impatto ambientale. Alla base della risposta negativa c’è la tutela della Riserva naturale sulla quale sarebbe sorta la pista.

Il risultato ottenuto, frutto di un lungo lavoro in sinergia con i cittadini, a rischio esproprio per aumentare il sedile aeroportuale, è considerato una vittoria su più fronti.  Soddisfatto il ministro Costa, per il quale sarebbe stata l’ennesima speculazione edilizia in un territorio già devastato. Dello stesso parere Marta Bofanoni, capogruppo della Lista civica Zingaretti alla Regione Lazio, che ritiene giusto lo stop, ritenendo anche lei il progetto inutile e dannoso.

Resta del parere che sia necessario uno sviluppo dell’aeroporto di Fiumicino, il sindaco Esterino Montino, pur riconoscendo prioritario preservare l’ecosistema del Litorale romano: “La commissione lascia aperta la possibilità di realizzare  una quarta pista” spiega.