FESTIVAL DELLE CITTÀ – LE AUTONOMIE LOCALI PER L’ITALIA

0
97
Festival delle città
Festival delle città a Roma

Un evento firmato Alessio Pascucci ed ALI in cui si confrontano Governo ed Enti Locali per la prima volta a Roma 

Al via oggi il primo Festival delle città, l’evento in programma a Roma, presso il Complesso Pio Sodalizio dei Piceni in Piazza San Salvatore in Lauro si svolgerà da fino a venerdì 4 ottobre. Rappresenta una delle prime occasioni pubbliche per un confronto sul futuro del Paese tra amministratori locali e il nuovo Governo.

Si parlerà dei territori come motore di sviluppo ed elemento di coesione sociale, della sfida della sostenibilità con un approfondimento su: Smart City, misurazione del BES negli strumenti della programmazione economica degli Enti Locali, di economica circolare, di sviluppo sostenibile e Agenda 2030. Sarà anche un momento di formazione su tematiche legate alla Pubblica Amministrazione e un’occasione di confronto con rappresentanti della politica, del giornalismo, del mondo socio economico e della cultura.

Roma. Primo Festival delle città.

“Bisogna ripartire dalle città e dalle comunità. Per questo con ALI – Le Autonomia Locali per l’Italia, realtà di cui sono vicepresidente, abbiamo organizzato il primo Festival delle Città, un evento unico nel suo genere, mai organizzato prima. Interverranno volti di spicco della politica nazionale, Sindaci ed ex Sindaci, personaggi dell’economia e del giornalismo. È necessario rimettere al centro dell’agenda politica e istituzionale le esigenze delle città, c’è bisogno di promuovere la buona amministrazione locale, ovvero quella più vicina al cittadino, quella che quotidianamente si occupa delle problematiche di ogni giorno, come esempio di governabilità nazionale. Un’opportunità di crescita e confronto alla quale auspico la più ampia partecipazione”. A dichiararlo è Alessio Pascucci, Sindaco di Cerveteri, Vicepresidente di ALI – Le Autonomie Locali per l’Italia e coordinatore nazionale di Italia in Comune.

Al Festival delle città interverranno ben 10 ministri, tra cui gli On. Dario Franceschini, Teresa Bellanova, Luciana Lamorgese, Francesco Boccia. I Sindaci di Roma, Bari, Milano, Parma, Firenze, Palermo, Napoli e Bergamo, il Presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti, la Senatrice a Vita Liliana Segre e altri volti di spicco della politica nazionale, come Walter Veltroni, Francesco Rutelli, Livia Turco, Bruno Astorre, Michele Emiliano, Gianluigi Paragone e tanti altri.