“Fate entrare nelle scuole di Cerveteri anche i bambini non vaccinati”

0
2000

Un appello a non lasciare domani mattina fuori dai cancelli delle scuole di Cerveteri i bambini che non sono stati sottoposti alle obbligatorie vaccinazioni.A lanciarlo il comune attraverso la delibera di Giunta numero 24 dello scorso 8 marzo in cui l’esecutivo del sindaco Pascucci ha sollecitato “Il Ministro della Salute, il Ministro dell’Istruzione e il Presidente della Regione Lazio, ognuno nell’ambito della rispettiva competenza, ad adottare ogni iniziativa legislativa o amministrativa intesa ad evitare che il mancato assolvimento dell’obbligo vaccinale pregiudichi la linearità del percorso educativo e che nessun bambino, compresi i non vaccinati per scelta consapevole dei genitori/tutori/affidatari dopo attenta valutazione, venga escluso dalla frequenza scolastica e dai servizi scolastici, e dunque dall’accesso agli asili o scuole d’infanzia (0-6 anni)”.

Nella delibera si chiede ai Dirigenti Scolastici di mantenere la frequenza scolastica per l’anno in corso,.nell’esclusivo interesse del diritto legittimo dei minori, al rispetto della privacy e all’educazione scolare.

Un appello che rischia di cadere nel vuoto alla luce della decisione delle istituzioni di applicare in maniera ferrea la legge.

Domattina, non solo a Cerveteri, nelle scuole di rischia veramente il caos.