Falasca tuona: “Cavaliere mi ha accostato a realtà che non conosco”

0
1229
Vorrei Ringraziare Elegantemente il Consigliere di Maggioranza, Raffaele Cavaliere, per le parole spese a mio favore, soprattutto per il fatto di avermi definito “Uomo di Successo”, termine che apprezzo profondamente.

Non apprezzo però la strumentalizzazione fatta a danno del mio nome e del mio incarico di Presidente della Commissione Consiliare ‘Artigianato, Caccia, Pesca, Agricoltura e Commercio’.
Cavaliere, in maniera poco oculata, mi ha accostato spiacevolmente  a realtà che non conosco facendo passare un messaggio che lascia intuire che io sia coinvolto in qualche modo in queste iniziative “private” seppur con fini nobili quali il sociale, l’artigianato, la formazione, etc…
Sia chiaro, non è così !
Vorrei ribadire a Cavaliere, ma non solo a lui, che la mia carica non può essere confusa con quella di Capitano di un Veliero che, impartendo ordini al timoniere, si arroga il diritto di scegliere autonomamente quale direzione prendere.
Il mio incarico è “super partes” ed è proiettato attivamente alla realizzazione, all’analisi e alla concretizzazione  di progetti e tavoli di lavoro possibilmente utili, dinamici e vincenti.
È chiaro quindi, che non ho alcuna intenzione di accettare pressioni, indicazioni o suggerimenti finalizzati a favoritismi e/o accomodamenti di qualsivoglia genere.
Il mio sarà un ruolo che favorirà  la sinergia imprenditoriale e commerciale, finalizzata alla realizzazione di nuove linee guida che aiuteranno la coesione, lo sviluppo, la contaminazione e, laddove dovesse servire se richiesto, sarò lieto di fornire in “Open Source” il mio personalissimo know-how Manageriale e Imprenditoriale.
Patrizio Falasca
consigliere comunale