ENTRA IN UN MINI MARKET DI LADISPOLI ARMATO DI COLTELLO

0
419

Nella serata di ieri i Carabinieri della Compagnia di Civitavecchia hanno arrestato un cittadino romeno di 48 anni, con l’accusa di violenza e resistenza a PU, lesioni personali e porto di armi o oggetti atti a offendere.

Nello specifico, i Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia di Civitavecchia sono intervenuti in Ladispoli su richiesta del proprietario di un mini – market il quale aveva segnalato che, poco prima, un individuo armato di un coltello era entrato nel suo esercizio commerciale per poi uscirne subito dopo.

I Carabinieri, prontamente intervenuti sul luogo, hanno contattato il commerciante, il quale forniva precise indicazioni, utili all’individuazione del responsabile del gesto. A quel punto i militari hanno perlustrato le vie adiacenti e hanno individuato l’uomo che veniva bloccato e trovato in possesso di un coltello da cucina, subito sequestrato. L’individuo è stato successivamente  accompagnato presso la Caserma di via Sangallo per gli accertamenti e durante le operazioni di identificazione lo stesso ha iniziato a innervosirsi dando in escandescenze. In preda alla collera l’individuo ha iniziato a lanciare le sedie e ad aggredire i militari, riuscendo ad attingerne uno con calci e pugni, procurandoli lievi lesioni, prima di essere definitivamente bloccato.

Infine i militari lo hanno arrestato e lo hanno condotto presso la propria abitazione in regime di arresti domiciliari a disposizione della locale Autorità Giudiziaria per rispondere dei reati di violenza e resistenza a PU, lesioni personali e porto di armi o oggetti atti a offendere.