Domani la Multiservizi Caerite abbetterà un platano in via Settevene Palo

0
77

Nella giornata di martedì 28 Maggio Multiservizi effettuerà alcuni interventi sul verde di via Settevene Palo, tra questi l’abbattimento del platano n. 173, la potatura straordinaria per la messa in sicurezza del platano n. 175 e la fresatura di tutte le ceppaie di tutta la Via, ossia la rimozione delle porzioni di fusto rimanenti dopo l’abbattimento. In Aprile, infatti, erano già stati eseguiti gli abbattimenti dei platani n. 172-174 e 176 in seguito alla valutazione di stabilità realizzata con il metodo VTA, una metodologia d’analisi che permette, una volta individuato un difetto sull’individuo arboreo, di approfondire con metodo strumentale eventuali criticità interne che possono essere causa di una compromissione di stabilità.

L’analisi di stabilità con metodo VTA fa parte di un progetto di risanamento del verde cominciato durante lo scorso anno che ha come obiettivo la conoscenza dello stato di salute di tutte le alberature del territorio comunale al fine di predisporre una programmazione mirata di interventi necessari per ripristinare le condizioni di sicurezza. Quando viene eseguita per la prima volta su alberature adulte in contesto urbano, la VTA spesso determina una grande mole di interventi da eseguire nel breve periodo. Per questo motivo, gli interventi più urgenti, come i citati abbattimenti o le potature straordinarie, sono stati concentrati durante i primi mesi dell’anno.

E’ importante sottolineare che, nelle valutazioni agronomiche, l’abbattimento è sempre l’ultima scelta possibile, che viene presa solo quando nessun altro intervento può essere utile ad eliminare il rischio. Si preferisce, in extremis, la potatura straordinaria, ossia una potatura effettuata in periodi diversi da quelli dedicati ed il monitoraggio costante delle condizioni dell’albero.

Altrettanto importante è associare agli abbattimenti la sostituzione delle alberature con nuovi impianti, seguendo però regole di progettazione fondamentali: la specie, il luogo ed il periodo di piantumazione devono consentire alle nuove piante di crescere in salute e non determinare danni a manufatti o disagi ai cittadini. Bisogna non ripetere, quindi, alcuni errori del passato, evitando di inserire, in contesti urbani, alberature con eccessive produzioni di polline, con apparati radicali superficiali o di specie non ben adattate alle caratteristiche del clima e dei suoli, quindi potenzialmente più soggette ad indebolimento, attacco di patogeni e parassiti.

La fresatura delle ceppaie di via Settevene Palo è finalizzata a rimuovere nel breve periodo il potenziale pericolo di inciampo sulle stesse ed alla pulizia e preparazione del terreno che permetterà, durante il prossimo autunno, la piantumazione di nuove alberature. In altri casi, nello stesso luogo dell’abbattimento non è possibile la piantumazione di una nuova alberatura; per il reimpianto deve quindi essere scelta un’area idonea vicina.  Per ulteriori informazioni sulle indagini di stabilità delle alberature del Comune di Cerveteri suggeriamo di collegarsi al presente link  http://bit.ly/2VYqdoo .

Lo comunica in una nota l’ufficio stampa della Multiservizi Caerite.