DISOCCUPATI, TRE CORSI DI QUALIFICA GRATUITI

0
567
disoccupati

Iscrizioni aperte fino al 20 febbraio

L’offerta formativa rivolta da CNA Sostenibile ai senza lavoro è, ancora una volta, in sintonia con i processi di innovazione che investono ormai tutti i settori economici e che esigono figure professionali con nuove competenze. Si parte, nella primavera del 2020, con tre corsi, aperti a disoccupati in possesso del diploma di Scuola media superiore: il primo consentirà di conseguire la qualifica di “tecnico esperto nella gestione dei servizi di agricoltura sociale e multifunzionale”; il secondo, quella di “progettista di interventi di sviluppo rurale multifunzionale e sostenibile”; l’altra qualifica sarà, infine, di “tecnico per lo sviluppo e l’applicazione di tecnologie e processi innovativi per il digital manufacturing”.

Il progetto, rivolto ai disoccupati, cui fanno riferimento i primi due si chiama “Green jobs”. Nel disegnare i percorsi, si è guardato alle trasformazioni in agricoltura e al bisogno di tecnici preparati ad affiancare con servizi specialistici e capacità manageriali lo sviluppo sia della multifunzionalità – è sempre più diffusa l’impresa agricola che alla funzione primaria unisce altre attività, come quelle agrituristiche, didattiche e di cura del paesaggio – sia dell’azienda agricola sociale. Così come si è tenuto conto della crescente richiesta, da parte degli imprenditori agricoli interessati ad accedere alle diverse fonti di finanziamento (per esempio, alle risorse del Fondo Europeo Agricolo per lo Sviluppo Rurale), di figure in grado di assisterli nella fase di predisposizione dei progetti e nella successiva gestione.

Si è contemporaneamente rivolta attenzione, con il progetto “Smart factory”, al manifatturiero, settore dove servono tecnici preparati ad affrontare la sfida dell’integrazione delle nuove tecnologie digitali per incrementare la competitività e sfruttare le opportunità dei mercati.  Continuiamo a scommettere su una formazione coerente con la domanda che matura dai cambiamenti in atto nel tessuto economico del nostro territorio. Ci auguriamo che anche stavolta venga colta, da chi attualmente non ha un’occupazione, l’opportunità di acquisire le competenze utili a entrare in collegamento con un mondo produttivo in rapida evoluzione”, afferma Luana Melaragni, responsabile di CNA Sostenibile.