Diffondere l’ottimismo ed incentivare la produttività

0
536

Dopo anni di letargo del popolo italiano un vento fresco e carico d’energia sta dando vigore ed orgoglio all’Italia. Spesso si sente dire  in giro che il nuovo Governo composto dal M5S e dalla Lega abbia ridato coraggio e forza agli italiani che si sentono nuovamente rappresentati e difesi dagli abusi di una Europa governata dai tecnocrati, dalle lobby delle multinazionali e da quei politici di sinistra che sistematicamente hanno svenduto l’Italia e calpestata la dignità della nostra Nazione per aggraziarsi i “poteri forti” e la TROIKA (BCE, Fondo Monetario Internazionale e Commissione Europea).Il primo segnale forte di cambiamento è stata la bocciatura  delle modifiche alla Costituzione proposte da Presidente del Consiglio M. Renzi ( 4.12.16); il secondo segnale dato dai cittadini consapevoli sono stati i risultati delle elezioni politiche del 2017 che hanno portato alla costituzione del Governo giallo/verde. La sciagura globale e i danni dei Governi imposti dal Presidente della Repubblica G. Napolitano sono stati infiniti, gravi responsabilità morali come l’aumento significativo dei suicidi in Italia praticati da persone disperate e da moltissimi imprenditori, sfiduciati e senza speranza che si sono sentiti perseguitati da uno Stato iniquo e da un fisco asfissiante.

I Governi di centro sinistra, dal 2011 al giugno 2017, sono riusciti a creare un clima di depressione universale, la loro politica contro gli interessi della gente è stata caratterizzata da continue umiliazioni. Ora che il vento è cambiato si vengono a conoscere le verità occultate da M. Monti, Letta, Renzi e Gentiloni, sostenuti dai loro accoliti nella distruzione sistematica del Sistema Italia hanno saputo manipolare i mass-media e l’opinione pubblica.

Vorrei ricordare ai lettori, dati alla mano, di un altro grave peso morale che porta il Presidente Giorgio Napoletano:

Nel novembre del 2011 l’Italia era la seconda nazione manifatturiera, dopo la Germania, in Europa

(http://www.ilsole24ore.com/art/commenti-e-idee/2011-10-27/litalia-seconda-manifattura-063906.shtml?uuid=AaxiAMGE ) questo prima che fosse deposto da lui il Governo di S. Berlusconi.

Nell’agosto 2013,dopo un anno e mezzo del Governo di Mario Monti, eravamo scesi al diciottesimo posto in Europa( http://www.istat.it/it/files/2014/02/Rapporto-Competitivit%C3%A0-2014.pdf ); altro che “Progetto Salva Italia”.  Mario Monti ha distrutto intenzionalmente l’Italia.

Nel novembre 2016, dopo i Governi G. Letta e M. Renzi, siamo scesi al ventiquattresimo posto in Europa.

In solo cinque anni l’Italia è passata dal secondo al penultimo posto in Europa (PIL, dati ISTAT 15.11.16(https://issuu.com/bitnik/docs/panorama__mer__23_nov_2016__-_giorg, articolo di Luca Ricolfi:”I conti non tornano”, p.46-48, Panorama del 23.11.2016)[1]. Dati economici alla manosembra evidente che il Presidente Giorgio Napoletano e il PD abbiano contribuito alla distruzione sistematica dell’Italia! I vari governi di centrosinistra sono riusciti a demolire la classe media ed a depauperare la Nazione impoverendo anche un’ampia fascia della popolazione.

 

La situazione economica precaria ha demoralizzato gli italiani e molti hanno perso la speranza rassegnandosi o emigrando.Un clima di pessimismo generale ha pervaso la ns Patria, ma dal giugno 2017 le cose sono cambiate e a Ladispoli un commerciante d’auto, Maurizio Maestri, lancia una nuova attività per ridare ai clienti la capacità di sognare, stimolarli alla produttività, essere ottimisti per poter nuovamente rilanciare l’economia. M. Maetri, prossimamente, aprirà un autonoleggio con una formula particolare che consente a tutti di potersi ancora una volta identificare con lo “status simbol” dell’autovettura di classe medio alta e/o di lusso. La sua opinione è che, dare la possibilità a chiunque di usufruire della bellezza e  della ricchezza, stimoli nei clienti la capacità di identificarsi con quel ceto benestante e di conseguenza comportarsi come tali aumentando la personale produttività per poter poi mantenere quel livello di agiatezza e di lusso.  Il metodo induttivo: dall’apparenza alla concretezza della vita abbiente, sicuramente funzionerà, perché chi ha una macchia di categoria superiore vuole anche comportarsi come un “borghese”, avere quel stile di vita e di conseguenza dovrà pure produrre ricchezza, altrimenti il sogno del benessere presto diventerà una bolla di sapone.  Le idee dell’imprenditore Maurizio Maestri sono supportate dalle teorie e dalla pratica del “Pensiero Positivo”. La sua formula per cambiare la “coscienza collettiva” dal pessimismo all’ottimismo è giusta. Essa è stata sperimentata da chiunque abbia costruito un percorso di successo. Stimolare il singolo, offrendogli una visione positiva del futuro lo incentiva a lavorare per realizzare i miglioramenti nella vita quotidiana. Il “Segreto della Vita” sta nel passare dal pensiero all’azione, immaginare l’obiettivo e poi promuovere le giuste iniziative per ottenere il risultato desiderato[2].

    Raffaele Cavaliere

[1] E. Zantomio e R. Cavaliere: “La morte dello Stato di Diritto: Le Scie Chimiche. La negazione della democrazia”,2017, p.207, Edizioni Zerotre,Caselle di Sommacampagna (VR.

[2] R. Cavaliere: “Autorealizzazione.  I,nove passi del successo”, 2015, p.224-227, Ed. Arduino Sacco, Roma