“Decreto dignità”, interviene l’assessore Patrizio Falasca

0
334

Riceviamo e pubblichiamo dall’assessore al commercio Patrizio Falasca.

Ieri sera è stato approvato dal consiglio dei ministri il “Decreto Dignità”, I temi principali sono la guerra al precariato, alla burocrazia e al gioco d’azzardo.Si disincentivano I licenziamenti “Ingiusti” e si rafforza la lotta ai contratti così detti “Precari” di fatti I contratti a termine potranno durare al massimo 24 mesi e non 36 e con un massimale di 4 proroghe ma con un aumento dello 0,5% dei contributi da versare ad ogni rinnovo, la promessa è anche quella di abbassare il costo del lavoro entro fine anno.

Linea dura anche con la Delocalizzazione per quelle imprese che abbiano ottenuto finanziamenti dallo stato, molto interessante è l’abolizione della pubblicità sui giochi d’azzardo e le scommesse, credo che questo sia un atto fortemente significativo e corretto per il nostro paese. Novità anche sul fronte del fisco, dove purtroppo le promesse non sembrano essere mantenute, infatti a differenza di quanto dichiarato, sembrerebbe che il redditometro non venga abolito del tutto, idem per lo spesometro mentre lo split payement verrà abolito solo per I professionisti ma non per le imprese.

Invito tutte le attività produttive del territorio a confrontarsi con I propri consulenti, al fine di ottimizzare nel miglio modo possibile le proprie risorse umane e gli obiettivi aziendali.

Patrizio Falasca