Cresce il pugilato a Ladispoli

0
1331

Prende Sempre più forma la realtà pugilistica di Ladispoli, dove nella palestra di via Messico 16 Fitness Suite Combat, il conosciutissimo maestro Fabio Filippini, affiancato dagli instancabili Davide Palumbo, Fiore Luisiano e Fabio Maddaloni, macinano risultati e frantumano obiettivi nella boxe laziale e non.Come nell’ occasione della riunione organizzata dall’Accademia Pugilistica Roma est, di cui questa palestra è associata, con l’esperienza di Simone Autorino, una pilastro nella Boxe Romana, dove pugili di varie palestre si sono sfidati, dando vita ad una serata eccezionale, con un pubblico mozzafiato, esploso definitivamente nell’ultimo match, che ha visto l’esordio da Professionista di Cristian ” Dinamite ” Malvitano, che pensa bene di chiudere il match con un K.O. a soli 1′ 40″ dall’inizio della gara contro il bravo Lahlou Abdellah con 7 incontri da Pro a Bergamo, ( altra perla per il Palmares personale del bravo Fabio, che vanta cosi 7 vittorie su 7 negli allievi Professionisti, ma cosa volevamo aspettarci se non dei grandi risultati, in una palestra aperta 365 giorni l’anno ( o quasi ) dove 11 ore al giorno si fa solo questo, dove ogni ora trovi un corso di boxe con iscritti dai 3 ai 70 anni, che va dalla funzionale al pugilato agonistico, dove gli agonisti si allenano incessantemente e sotto stretto controllo del Team, senza fare troppe storie, si lasciano guidare e affrontano chiunque a viso aperto e guardia alta, con grande sportività ( che qui a via Messico nella palestra di mister Fabio è un valore imprescindibile ) e senza troppe storie, sicuri di arrivare a traguardi importanti, basti pensare che tra i titoli vinti ci sono : UN CAMPIONATO ITALIANO ANNO 2015, UN BRONZO AL TORNEO MURA ANNO 2016, ARGENTO AI CAMPIONATI ITALIANI 2017/18 E 2018/19 , ARGENTO 2018 FEMMINILE WBL, ARGENTO TORNEO MURA 2018, solo per raggiungere quell’obiettivo finale che accomuna questi meravigliosi atleti, impegnati anche ora nei vari tornei con ottime probabilità di vittoria, pronti ad alzare le braccia al cielo. Insomma qui niente è lasciato al caso, non mi meraviglierei di vedere a breve una convocazione in NAZIONALE di questi ragazzi, dal viso pulito ed il pugno pesante, a via Messico si fa sul serio e a Ladispoli, ormai, lo sanno tutti.