Coronavirus, primi 4 casi positivi a Cerveteri

0
7719
civitavecchia

Si tratta di quattro persone, 3 di un nucleo familiari e un uomo singolo. L’annuncio è stato dato pochi minuti fa dal sindaco, Alessio Pascucci. 

Questa mattina abbiamo appreso dal personale della ASL RM4, con il quale siamo in costante contatto, di primi casi positivi al COVID-19 nel Comune di Cerveteri. Si tratta di un nucleo familiare di 3 persone conviventi e di un uomo. Sia il nucleo familiare, sia l’uomo erano già in quarantena preventiva, in attesa dei risultati dei tamponi e non hanno avuto contatti con la popolazione. Sono già state comunque allertate tutte le persone con cui potrebbero esserci stati contatti in questi giorni e sono state sottoposte a un isolamento preventivo.

Ringrazio il direttore della ASL dott. Giuseppe Quintavalle e il Direttore del Dipartimento di Prevenzione dottoressa Simona Ursino e tutto il personale della ASL RM4 per l’encomiabile lavoro che stanno portando avanti in questi giorni e per il costante e puntuale aggiornamento che danno ai Sindaci del distretto.

Invito tutti i cittadini e le cittadine di Cerveteri a restare in casa. Muovetevi soltanto per le motivazioni strettamente necessarie. I primi giorni del COVID-19 possono essere asintomatici; è quindi indispensabile evitare ogni contatto superfluo, anche con persone che non presentano sintomi. Nel rispetto dei DPCM emessi dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri e delle Ordinanze della Regione Lazio, chiunque presenti sintomi influenzali con febbre superiore ai 37,5 °C e problemi respiratori o chiunque sia stato nelle ultime due settimane in zone considerate pericolose deve immediatamente mettersi in autoisolamento e contattare subito il numero unico regionale 800118800 oppure il medico di base o il pediatra di scelta libera o chiamare i numeri presenti sul sito della ASL RM4 www.aslroma4.it. Sono certo che usciremo da questa situazione. E lo faremo più forti di prima. Ma dobbiamo sentirci tutti, nessuno escluso, responsabili. È una sfida di comunità. E la possiamo vincere soltanto insieme”, il sindaco Alessio Pascucci.