Controlli a tappeto dei carabinieri a Ladispoli, Cerveteri e Civitavecchia

0
945

Nel fine settimana, i Carabinieri della Compagnia Carabinieri di Civitavecchia hanno organizzato, nel territorio di competenza, dei specifici servizi di controllo finalizzati alla prevenzione e repressione dei reati in genere, con particolare attenzione a quelli di natura predatoria e al contrasto di attività illecite legate allo spaccio di sostanze stupefacenti.

All’esito dei mirati servizi sono state denunciate in stato di libertà 4 persone. Nello specifico:

  • i Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia di Civitavecchia hanno identificato e controllato un giovane, cittadino romeno, P.C.C., 26enne abitante a Ladispoli, che si trovava in atteggiamento sospetto per le vie del centro. A seguito del controllo è stato trovato in possesso di circa 30 grammi di hashish, una parte già suddivisa in dosi. Il tutto è stato sequestrato mentre è stato denunciato in stato di libertà all’Autorità Giudiziaria con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti;
  • i Carabinieri della Stazione di Civitavecchia Porto hanno individuato un uomo, G.D., di 54 anni, con precedenti, che è stato trovato in possesso di un coltello a serramanico, poi sottoposto a sequestro. L’uomo è stato denunciato all’Autorità Giudiziaria per il reato di porto abusivo di arma bianca; sempre i militari della Stazione di Civitavecchia Porto hanno individuato 2 giovani stranieri, B.R., 18enne, e L.S., 24enne, entrambi cittadini tunisini, già noti alle forze dell’ordine, che non avevano ottemperato l’Ordine dei Questori di Roma e di Agrigento di lasciare il territorio italiano;
  • i numerosi servizi finalizzati al controllo del territorio hanno consentito segnalare alla Prefettura di Roma 12 persone quali assuntori di sostanze stupefacenti per uso personale, procedendo al sequestro di 1 grammo di cocaina, 20 grammi di hashish e 20 grammi di marijuana;
  • nel corso dei controlli alla circolazione stradale sono state controllate oltre 400 persone alcune delle quali sono state contravvenzionate per violazioni al Codice della Strada.