COMITATO ANTENNA INFERNACCIO A TUTELA DEI DIRITTI PUBBLICI

0
176

Come e chi garantisce i residenti dei fondamentali monitoraggi per le esposizioni alle radiazioni elettromagnetiche?

Il Comitato “Antenna Infernaccio” è nato dalla spontanea aggregazione di un gruppo di cittadini, che, a seguito dell’installazione, in data 27/10/2021, su terreno privato di un’antenna radiobase di telefonia mobile alta 35 metri circa, da parte della società Iliad S.p.a., si sono subito attivati per fare chiarezza su un’opera di cui nessuno era a conoscenza e che ha immediatamente destato forte preoccupazione per i possibili effetti sulla salute pubblica e i palesi danni a livello paesaggistico.

Dagli accertamenti effettuati dal Comitato è emerso che il dialogo tra Iliad ed il Comune è in itinere dallo scorso anno e che, dopo una lunga serie di botta e risposta negativi sulla localizzazione del sito, l’amministrazione comunale aveva archiviato l’istanza autorizzativa con esito negativo.

In risposta, il Comune è stato citato da Iliad davanti al Tar del Lazio e ha scelto di non costituirsi in giudizio, vedendo l’annullamento del proprio provvedimento di archiviazione e incappando inoltre nel pagamento delle spese di giudizio. Dopo la sentenza, con cui il Giudice invitava il Comune a rideterminarsi sulla questione, un lungo silenzio e poca chiarezza.

La necessità di far luce su questa questione, che si inscrive in un contesto che nel breve-medio termine vedrà la proliferazione di tali antenne sul territorio nazionale e l’aumento dell’elettrosmog, costituisce obiettivo centrale del Comitato, che concretamente intende andare avanti per ottenere dagli organi competenti le dovute risposte alle seguenti domande e l’applicazione dei conseguenti provvedimenti:

  • Perché il Comune di Cerveteri non ha portato a termine la sua iniziale (op)posizione nelle sedi opportune?

  • In virtù di quali pareri tecnici è stata eretta quest’opera, ma soprattutto se e chi ha concesso le previste autorizzazioni (anche edilizie)?

  • Come e chi garantisce i residenti dei fondamentali monitoraggi per le esposizioni alle radiazioni elettromagnetiche?

  • Se i proventi di questa operazione vanno ad un privato con quali soldi il Comune di Cerveteri intende attuare le funzioni di vigilanza ed i necessari controlli?

Mentre il Comitato “Antenna Infernaccio” è attivo per trovare le dovute risposte alle questioni sollevate, anche attraverso la costituzione di una rete di associazioni attive sul tema, si registra come la stampa locale non abbia ancora dato il giusto risalto alla vicenda e la politica locale se ne sia, finora, occupata solo marginalmente e in termini propagandistici.

Antenna Infernaccio” è un Comitato indipendente, apolitico ed apartitico, nato per fronteggiare una causa comune, e ben vengano la partecipazione ed il sostegno dei cittadini e di qualsiasi rappresentanza sociale e politica che abbia a cuore le sorti del nostro territorio e senta la necessità di ricominciare ad incidere sulle scelte che condizionano la quotidianità ed il futuro prossimo, nostro e dei nostri figli. 

Per qualsiasi informazione scriveteci su: comitatoinfernaccio@gmail.com

Seguiteci sui profili Facebook e Instagram: “Antenna Infernaccio”