CIVITAVECCHIA, IL SUO PORTO, IL LAVORO

0
409
sciopero

Fonti rinnovabili: un’alternativa al gas per un progetto di riconversione energetica del territorio.

Civitavecchia: tutela del territorio. Il Comitato SOLE invita i cittadini venerdì 6 dicembre alle ore 17,00 nella sala della Compagnia Portuale Civitavecchia ad una assemblea pubblica per discutere sui temi determinanti per le prospettive future della città e del comprensorio.

“Entro il 2025 si spegneranno i gruppi a carbone di Tvn, ma Enel ha presentato un
piano per installare due nuovi impianti a turbogas. Il nostro territorio ha bisogno di
uscire definitivamente dalla servitù energetica della combustione dei fossili che ha
prodotto danni sanitari e ambientali devastanti lasciando infine una grave crisi
occupazionale e sociale. In questa crisi si profilano nuovi attacchi ambientali
insostenibili dal territorio come il megainceneritore di Tarquinia tanto più
pericoloso proprio perché fa leva sul ricatto occupazione. Abbiamo bisogno di
aprirci a nuove prospettive di risanamento ambientale e lavoro pulito,
rappresentate dell’utilizzo delle fonti rinnovabili, mentre l’ipotesi gas arresterebbe
queste possibilità”.