Cerveteri, sulle spiagge di Campo di Mare ‘Mare Sicuro 2018’

0
735
 
“Sette giorni su sette, dal lunedì alla domenica.

Dalle ore 09.00 fino alle ore 19.00, orario NO STOP. Personale qualificato sarà impegnato lungo le spiagge di Campo di Mare nel progetto Mare Sicuro 2018. Un servizio di assistenza continua, per permettere a bagnanti e villeggianti di trascorrere in massima sicurezza l’estate sulla nostra costa. Ai Volontari del Gruppo Comunale di Protezione Civile impegnati nel progetto, il mio più sincero augurio di buon lavoro, certo che la loro presenza rappresenterà un valore aggiunto per le nostre spiagge, già affollate in questa prima parte d’estate da famiglie e dai tanti appassionati di sport acquatici”. A dichiararlo, il Sindaco di Cerveteri Alessio Pascucci che prosegue:

“Ogni giorno una squadra composta da un minimo di tre persone, con un bagnino più due assistenti, sarà nella sua postazione presente nella spiaggia libera al fianco dell’Associazione Nautica al servizio della cittadinanza. Dotati di zaini sanitari completi di ogni accessorio, dunque defibrillatore e strumentazioni di primo soccorso, vigileranno dalla loro postazione di avvistamento su tutta la spiaggia sulla sicurezza di tutti”.
Il progetto già è avviato. Tra le varie attrezzature a disposizione, la Protezione Civile ha garantito la presenza della “sedia-job” e di una passerella per disabili, che faciliterà il lavoro dei volontari per offrire assistenza alle persone in sedia a rotelle o con difficoltà motorie per raggiungere la riva. Sempre sul tema dell’assistenza ai disabili in spiaggia, l’Amministrazione comunale di Cerveteri insieme alla Multiservizi Caerite S.p.A. sta ultimando l’iter necessario per attrezzare ogni spiaggia libera all’accesso dei disabili.
“Sono diverse le novità di quest’anno all’interno del progetto Mare Sicuro – prosegue il Sindaco Alessio Pascucci – in primis la quotidianità del servizio, senza alcuna interruzione. Ogni singolo giorno dell’Estate, la nostra Costa sarà vigilata da personale esperto e qualificato. La seconda è il raddoppio di uomini e mezzi impiegato nel week end. Grazie infatti alla collaborazione tra Protezione Civile e il Nucleo Subacquei Cerveteri Onlus, anche questa volta fondamentale con le sue professionalità, la vigilanza avverrà anche dall’acqua, con gommone e moto d’acqua”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here