CERVETERI, SIT-IN AL GRANARONE: IL RACCONTO

0
658
sit-in

IL CONSIGLIERE REGIONALE DANIELE GIANNINI A CERVETERI:“TANTO FUMO E POCA CONCRETEZZA DI QUESTA GIUNTA”.

Sit-in. La pioggia del 31 Agosto 2020 non ha impedito che si tenesse il sit in nei pressi del Granarone. Presenti cittadini residenti nelle zone martoriate da mesi di furti ripetuti e che hanno voluto testimoniare al Consigliere regionale della “Lega-Salvini Premier” Daniele Giannini, al consigliere comunale Piergentili ed ai membri del Coordinamento Locale “Lega-Salvini Premier” i danni subiti e le preoccupazioni di chi, per il susseguirsi dei tentativi di furto anche in case già “visitate” dai ladri, non è sicuro neanche tra le proprie mura domestiche.

Giannini ha evidenziato che è compito dell’amministrazione comunale intraprendere ogni iniziativa valida quanto meno a scoraggiare i malintenzionati: dal potenziamento dell’illuminazione stradale all’installazione di impianti di videosorveglianza collegati ad una sala operativa, fino ad un miglior coordinamento tra le Forze di Polizia operanti sul Territorio Comunale. “E’ chiaro a tutti, purtroppo, che non è nell’indole del sindaco Pascucci preoccuparsi ed occuparsi della sicurezza dei suoi concittadini: la sua funzione di amministratore è stata sostituita da quella di organizzatore di eventi. Alla ricerca di soluzioni per i problemi che affliggono la nostra Comunità, Pascucci preferisce concerti e manifestazioni canore”.

Ricordiamo inoltre che l’organico della nostra Polizia Locale, già ridotto ai minimi termini nel numero degli operatori, ha visto per il periodo estivo solo l’integrazione di due “stagionali”. Non è sufficiente la volontà e la determinazione della nostra Polizia Locale e di tutte le Forze dell’Ordine per fermare questi atti criminali, ma è il Sindaco in primis e l’amministrazione comunale tutta a dover porre in atto quanto di loro competenza per arginare il fenomeno dei furti. Davanti a questo disinteresse palese verso la Sicurezza e verso la Comunità, è superfluo anche chiedersi perché un sindaco, giunto ormai a metà del suo secondo mandato, non abbia nemmeno tentato di interagire con il Viminale per l’apertura di un Commissariato di Polizia nel nostro Comune.

Per quanto riguarda le strade Provinciali presenti sul territorio di Cerveteri, il Consigliere è perplesso per lo stato infrastrutturale delle stesse: “Come è possibile? É anche un consigliere di Area metropolitana di Roma! La sp14 interrotta da anni, la provinciale per Manziana in pieno dissesto con evidenti crepe, la viaper i Terzi anche. Sindaco si dia una mossa!” – conclude Giannini.

Coordinamento Cerveteri