Cerveteri, nasce “Ti Ascolto”: 7 psicologi a distanza

0
202
psicologi

Un punto di ascolto psicologico a distanza gratuito.

 

Nasce “Ti ascolto”, il servizio di supporto psicologico che l’Amministrazione Comunale di Cerveteri ha istituito per tutte le persone che in questo momento di difficoltà sentono la necessità di dover parlare con una voce esperta e competente.

Sette psicologi professionisti, risponderanno al numero 3294104163, operativo dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 13:00 e dalle ore 16:00 alle ore 20:00 per dare sostegno e per gestire lo stress psicologico a cui siamo tutti sottoposti in questo periodo di emergenza sanitaria e di così forte instabilità economica e sociale.

“Un progetto che vede luce grazie alla disponibilità e alla professionalità di tante psicologhe del nostro territorio, che in maniera totalmente gratuita hanno deciso di offrire la propria preparazione al servizio della cittadinanza – ha dichiarato il Sindaco di Cerveteri Alessio Pascucci – già dal primo giorno di emergenza, grazie alla nostra Protezione Civile, avevamo istituito un servizio analogo. Ora, vista anche l’alta richiesta, siamo riusciti a incrementarlo notevolmente, arrivando a coprire l’intera settimana e con orari estremamente ampi. Chiamando il numero di telefono 3294104163, sarete messi in contatto con una psicologa professionista che telefonicamente vi aiuterà con le sue conoscenze a superare momenti di difficoltà personali”.

“Con l’occasione – conclude il Sindaco di Cerveteri Pascucci – ringrazio tutte le psicologhe che si sono messe a disposizione della collettività in un momento così difficile, le Dottoresse Anna Leccesi, Giorgia Rinaldi, Cristina Vigna Alessandra Azara, Denia Franco, Silvia Polizzi Andreeff e Denise Richardson, che con professionalità e generosità hanno consentito la realizzazione di questo progetto. Siamo una grande comunità e lo stiamo dimostrando con tanti piccoli grandi gesti. Un ringraziamento di vero cuore inoltre a Chiara De Vincenzo, che ha coordinato la nascita del progetto”.