CERVETERI-LAB di GIUSEPPE ZITO

0
195

A SMUOVERE LE ACQUE DELL’AMBIENTE POLITICO CITTADINO CI PENSA L’EX SINDACO CON UN LABORATORIO CHE SI CONTRAPPONE ALLA FINTA SINISTRA DI ALESSIO PASCUCCI.

di Toni Moretti

Non vi è dubbio che, negli ultimi giorni, l’ambiente politico cittadino non è riuscito a celare un certo nervosismo. Non ha potuto non tener conto dell’incalzare del grande maestro Alberto Sava che sul quotidiano “la Voce” ha riportato le esternazioni del veterano Lamberto Ramazzotti. Poteva sembrare una “boutade” alla quale il personaggio non è nuovo, ma vista la caratura politica dello stesso, quell’elenco di nomi che ha proposto come probabili candidati sindaci per le prossime amministrative, hanno fatto tremare le viscere a più di uno, aprendo uno scenario inedito dove niente si dà più per scontato. Appariva scontato per esempio, che il sindaco Pascucci, che non può certo ricandidarsi per un terzo mandato, avesse tentato di mantenere il consenso con le ultime azioni eclatanti, per esempio il “lungomare”, con un elemento di sua fiducia ad esercitare il ruolo di sindaco ‘per procura’. Tutto ciò sarebbe stato funzionale alle tante “cambiali” politiche che deve ancora pagare.
A dispetto del “gossip” cittadino che aveva già la sua candidata, di incanto oggi, sembra prevalere la consapevolezza, che Pascucci non abbia più la credibilità necessaria per poter procedere ad una investitura, e quindi si rimette la palla al centro. E così, per incanto, riappare Giuseppe Zito. L’ex Vice Sindaco, dopo un diverbio con Pascucci nelle scale del palazzetto comunale, (qualche impiegato che ha visto la scena ha parlato anche di ricorso alle mani) si era dimesso dalla carica, oggi lavora come responsabile commerciale di una nota azienda di ICT per la Regione Lazio. Verrebbe naturale vedere Zito, per la caparbietà dimostrata durante il suo mandato, ancora oggi si stanno portando a conclusione opere messe in cantiere da lui, come successore di Pascucci.
Nonostante affermi di non essere interessato più alla politica, esordisce con un sito web denominato Cerveteri-lab, che ha lo scopo di raccogliere, elaborare e pianificare proposte che i cittadini fanno per la città. Una azione che parte dal basso e che si contrappone alla finta sinistra di Pascucci. Un po’ troppo per essere solo una bella idea, non vi pare? Intanto Zito è nel PD ed ivi intende rimanere. Sarà il nuovo segretario di circolo? Si accettano scommesse…