Cerveteri, centro storico: immondizia in piazza

0
402
rifiuti
Piazza Santa Maria: museo, sala Ruspoli e bidoni

Cerveteri riparte dai rifiuti: l’immondizia prodotta dalle attività commerciali decora piazza Risorgimento e piazza Santa Maria.

Rilancio delle attività produttive di un territorio a vocazione turistica: il centro storico si veste di rifiuti per l’estate. Piazza Risorgimento e piazza Santa Maria invase dai rifiuti e dai secchioni delle attività di ristorazione.

rifiuti
piazza Risorgimento, rifiuti

Il problema dei rifiuti in piazza Risorgimento si crea in quanto la raccolta dei rifiuti avviene alle ore 14, le attività aperte solo la sera, espongono fuori dal locale i rifiuti la sera precedente, con il conseguente spettacolo poco decoroso. Ora è normale che gli operatori adetti alla raccolta non lavorano la notte ma perché non passare la mattina presto? Si eviterebbe a cittadini e turisti di passeggiare nel centro storico attraversando i rifiuti.

rifiuti
piazza Risorgimento stamattina

Non solo, per le attività di ristorazione aperte a pranzo si crea l’imbarazzante passaggio del furgone durante l’orario di lavoro. Non è insolito consumare una pizza sui tavoli all’aperto, davanti al furgone che svuota l’umido con l’odore sgradevole che emana. Accade ogni giorno alle ore 14 e rende il soggiorno in centro spiacevole.

rifiuti
Centro storico, raccolta dei rifiuti all’ora di pranzo

 

Incentivare il turismo e la ripresa delle piccole attività locali passa anche da questi episodi.

 

 

rifiuti
Piazza Santa Maria: museo, sala Ruspoli e bidoni

Ma non basta. Il nuovo scandalo è a piazza Santa Maria, dove sono apparsi i bidoni per la raccolta dei rifiuti del ristorante adiacente la piazza. Nuova gestione per il locale nel cuore del borgo: la Torre dell’orologio, il museo, palazzo Ruspoli e la spazzatura! Quello che fino all’estate scorsa era palcoscenico di concerti, balli e proiezioni ora è la sede dei secchioni dell’attività commerciale. Scandaloso. Insieme alla fila dei bidoni del ristorante da tempo presente in piazza, i nuovi arrivati completano il quadro etrusco. Non si comprende perchè pur avendo a disposizione entrambe le attività, ampio spazio interno ed esterno lo scempio dei rifiuti debba essere esposto h24 sul suolo pubblico di un centro storico, anzichè messi in strada poco prima del ritiro. Nei centri storici di tutta Italia di solito persino un filo di panni appeso in balcone viene vietato per il cosidetto “decoro urbano”.

rifiuti
Piazza Santa Maria: panoramica