Cerveteri, artisti: palcoscenici all’aperto per l’estate

0
359
artisti

Aiuti agli Artisti locali. M5s Cerveteri: “Ora è il momento di pensare non solo ai grandi artisti nazionali che vengono a proporre la loro opera sul nostro territorio”

Molti sono i settori della nostra economia che hanno subito duri colpi dal punto di vista economico. Uno dei più colpiti, a causa dei divieti di assembramento, è senza dubbio il mondo dello spettacolo. I lavoratori di questo settore non sono tutti attori cantanti o cabarettisti famosi e strapagati. Molte sono persone che riescono con la loro arte ad avere il necessario per sostenere semplicemente le proprie famiglie. Ma questo sostegno negli ultimi mesi è venuto meno per cause di forza maggiore.
Con la fine del lockdown però è possibile ripartire. Rispettando la distanza e le misure di protezione è ora possibile recarsi in molti uffici e altri luoghi di ritrovo. I parchi hanno riaperto. Anche Cerveteri li aveva chiusi ed oggi sono nuovamente a disposizione dei cittadini. Ma sono spogli. Peraltro alcuni di essi non hanno neanche le attrezzature ludiche promesse e acquistate da tempo. Sarebbe bello allora far rivivere questi ambienti unendo la ritrovata libertà, a una vera e propria boccata di ossigeno per molti artisti.
Invitiamo il Comune, ad attivarsi, con la consulenza e l’aiuto di tecnici e competenze del settore, per attrezzare dei palcoscenici all’aperto, per la stagione estiva. Si potrebbe lavorare ad un regolamento comunale del settore e si potrebbero organizzare dei tour o degli spettacoli nei parchi e nelle aree verdi, garantendo le giuste distanze tra gli spettatori (come del resto avviene ad esempio nelle chiese o sui treni), dando una speranza e una possibilità di riscatto a quei tanti artisti che vivendo del proprio lavoro, si trovano ora in difficoltà.
Il bilancio del nostro comune ha un copioso e ben nutrito capitolo dedicato alle attività culturali. La Regione eroga contributi che il nostro comune è riuscito a farsi assegnare con continuità negli anni. Ora è il momento di pensare non solo ai grandi artisti nazionali che vengono a proporre la loro opera sul nostro territorio. Diamo una mano a chi è rimasto indietro. Aiutiamo tutti gli artisti offrendo loro lavoro e partecipando agli spettacoli come spettatori.
Allora sì che Cerveteri sarebbe di diritto la città della Cultura 2020.
M5S Cerveteri