Cerveteri, a Sala Ruspoli una dichiarazione d’amore al Bel Paese

0
191

Una storia d’amore. La storia d’amore per il Bel Paese. Un viaggio attraverso la fragilità della bellezza dell’Italia, fra difficoltà e possibili soluzioni, alla ricerca di una speranza per il futuro.Sarà presentato domenica 5 maggio alle ore 17.30 nei locali di Sala Ruspoli in Piazza Santa Maria il libro di Filippo Cannizzo, “Briciole di Bellezza. Dialoghi di speranza per il futuro del bel paese”

“Un libro profondo, un saggio fatto di sentimenti in cui l’autore, apprezzato filosofo e ricercatore universitario con esperienza a Bologna, Napoli e Roma, non vuole rassegnarsi di fronte ai molti problemi che interessano l’Italia – dichiara l’Assessora alle Politiche Culturali del Comune di Cerveteri Federica Battafarano – nel libro, un bellissimo connubio tra testimonianza scientifica e racconto, Cannizzo propone una strada possibile da percorrere per dare un futuro diverso al Paese, partendo dalla bellezza, dalla cura dell’arte e della cultura fino alla sostenibilità ambientale. Perciò, per ciascuna delle questioni affrontate nel libro, si parlerà di dissesti idrogeologici, scuola, università, lavoro, trasporti, violenza contro le donne, sanità, paesaggi, vengono proposte delle possibili soluzioni, concrete e suffragate da studi specifici sui singoli temi. Insomma, una vera e propria dichiarazione d’amore all’Italia, che sicuramente ci farà emozionare e riflettere”.

Filippo Cannizzo è un filosofo e ricercatore universitario. Nato a Roma il 21 luglio 1982, ha insegnato a Bologna, Napoli e Roma. Dopo aver collaborato con l’Istituto Luigi Sturzo e la Fondazione Ugo Spirito, ha diretto l’ICC Castelli. È autore di numerosi articoli sul tema della crisi del mondo moderno e sulla figura di Enrico Castelli.

Interverranno alla presentazione, Federico Barnaba, Enologo, Tommaso Vicinelli, Storico dell’Arte. Modera, Paola Bucciarelli. Ad arricchire l’evento le letture e le poesie di Stefano Pennacchi.