“Il candidato a sindaco del Movimento 5 stelle di Ladispoli sono io”

0
1915
OLYMPUS DIGITAL CAMERA

 

Antonio Pizzuti Piccoli chiarisce che sarà lui il leader del Movimento 5 Stelle alle elezioni di primaveraIn attesa che il Centro sinistra comunichi ai cittadini con quanti candidati a sindaco si presenterà alle elezioni e che il Centro destra chiarisca se alcune componenti sceglieranno la strada della grande aggregazione civica, nel mare magnum delle indiscrezioni e degli spifferi è finito anche il Movimento 5 Stelle di Ladispoli. Nulla di ufficiale, ma un chiacchiericcio che metterebbe in dubbio la candidatura a sindaco del direttore tecnico dell’oasi di Palo Laziale, Antonio Pizzuti Piccoli, che il nostro giornale aveva già intervistato al momento dell’ufficializzazione della nomination. A distanza di mesi sono iniziate a circolare voci che vedrebbero un presunto cambio di rotta da parte dei Grillini che, secondo i cosiddetti bene informati, tenterebbero di candidare ex esponenti del Partito democratico di Ladispoli, in passato detentori anche di deleghe importanti. Per fare chiarezza abbiamo bussato alla porta del diretto interessato.

Da qualche tempo si sussurra che la sua candidatura a sindaco sarebbe in bilico dopo essere stata annunciata con largo anticipo. Quale è la situazione reale?

“Voglio tranquillizzare tutti, il candidato per il Movimento 5 Stelle di Ladispoli sono  io, scelto all’unanimità da tutti gli attivisti del Gruppo di Ladispoli. La nostra squadra è compatta, ogni giorno aumentano i nostri sostenitori e i cittadini ci incoraggiano a continuare”.

Perchè secondo lei sono proliferati questi sussurri e grida attorno al Movimento 5 Stelle che, tanto per essere bruschi, qualcuno ha indicato come il rifugio degli ex Pd di Ladispoli?

Non so da dove siano partite queste voci; sicuramente di fronte agli altri schieramenti ancora in balia delle onde noi rappresentiamo uno scoglio forte e compatto, che fa paura alla vecchia politica abituata a giochetti di alleanze e spartizione di voti. Nel Movimento 5 stelle sono rappresentati tutti i cittadini, di ogni idea politica, cittadini che vedono nel 5 Stelle  l’unico movimento politico in grado di risanare il nostro territorio e la nostra città. Le nostre regole (non si possono candidare eletti negli altri schieramenti delle ultime tornate elettorali, chi ha già fatto in passato due mandati, ecc.) ci tutelano dal tentativo di abbordaggio da parte di chi vorrebbe salire su un cavallo vincente”.

A breve il governo annuncerà la data delle elezioni amministrative. Quando partirà ufficialmente la campagna elettorale dei penta stellati?

Appena il maltempo si placherà annunceremo le nostre iniziative ufficiali; in realtà già da tempo stiamo lavorando per il nuovo governo della città, abbiamo preparato il programma con i cittadini (un lavoro di due anni di condivisione con le diverse realtà territoriali), la nostra squadra di consiglieri è pronta, i futuri assessori stanno già lavorando al nuovo governo della città”.

Che idea si è fatto degli schieramenti in campo, alla luce delle notizie di stampa che indicherebbero il Centro sinistra ed il Centro destra presentarsi con più candidati a sindaco e spesso in coalizioni politicamente disomogenee?

“Non entro nel merito, ognuno è libero di scegliere come organizzare il proprio movimento e la propria strategia politica. Da cittadino provo solo tristezza per un sistema che non si rende conto che ha finito il suo tempo. I vecchi politici di Ladispoli ci hanno lasciato una città piena di macerie, ipotecando il futuro della città, che si troverà a subire le loro scelte urbanistiche e sociali scellerate; in tutto questo i vecchi signori (alcuni vecchi travestiti da giovani) continuano a pensare ai cittadini come ad una massa senza identità e dignità da spremere fino all’ultima goccia”.

Se dovesse fare ad oggi un pronostico, a che percentuale darebbe il Movimento 5 Stelle considerando le note implicazioni locali del voto a Ladispoli?

Per una sana scaramanzia non faccio pronostici; tuttavia a Ladispoli gli scorsi risultati delle consultazioni ci danno come un Movimento in vantaggio sugli altri schieramenti. Ai cittadini non chiediamo il voto, chiediamo di informarsi del nostro programma, delle nostre idee, di conoscere le persone che costituiscono il movimento 5 stelle di  Ladispoli e di scegliere attentamente chi votare. Il potere che abbiamo in mano tutti attraverso il voto è immenso e dobbiamo usarlo nel migliore dei modi”.