“Caerelandia, intervenga il Prefetto di Roma”

0
1994

Ancora Caerelandia, il parco abbandonato di Cerenova, nelle cronache della stampa locale.Alcuni cittadini hanno inviato un esposto al Prefetto di Roma, dott.ssa Basilone, in merito al perdurare dello stato di abbandono del parco Ex Caerelandia.

Ecco il testo inviato alla stampa

“Siamo cittadini di Cerveteri che stanno vivendo da oltre 2 mesi con disagio ed estremo rischio la chiusura del Parco Pubblico sito nella frazione Marina di Cerveteri, denominato precedentemente ‘Caerelandia’. Da fine giugno il vecchio gestore  ha smantellato tutte le strutture esistenti, in ottemperanza alla sentenza del TAR che lo vedeva soccombente senza però ripristinare il parco, lasciandolo in stato di totale abbandono…

Abbiamo fatto più richieste al Sindaco senza avere  risposta, pertanto in data 11/07/2017 dopo un mese di immobilismo abbaiamo predisposto una petizione popolare ai sensi dell’art.58 del vigente statuto comunale, raccogliendo 90 firme e depositata in data 08/08/2017 presso l’Ufficio Protocollo di Cerveteri…

Sempre nell’esposto si legge che in data 4 settembre non avendo ricevuto sviluppi circa la petizione protocollata si chiedeva un incontro col Sindaco ed Assessore Competente proprio per i perdurare dello stato di abbandono. In data 7 settembre i cittadini, come si legge sempre nell’esposto, hanno chiesto spiegazioni al Segretario Generale del comune ricevendo una risposta “che ci ha sorpreso: il regolamento previsdto al comma 3 dell’art 58 del regolamento comunale non risulta essere mai adottato dal consiglio comunale. Pertanto in assenza di specifica, necessaria regolamentazione comunale dell’istituto di petizione, l’amministrazione comunale non è tenuta a dare corso”.

I cittadini, quindi, oggi si appellano al prefetto affinchè vengano prese le indispensabili misure atte a garantire l’incolumità dei cittadini, specialmente quelli in più tenera età che possono accedere al parco al momento del tutto incustodito ed estremamente pericoloso come dimostrato dalle fotografie allegate.