Attacco del Codacons: “Il sindaco Raggi si ricordi della via Settevene Palo a Cerveteri”

0
1300

Sono tre anni esatti che la via Settevene Palo da Cerveteri in direzione di Bracciano è in condizioni pietose. Una situazione di pericolo per gli automobilisti che sembra non interessare il sindaco Virginia Raggi, capo della Città Metropolitana”.

Un duro attacco al sindaco di Roma è arrivato in queste ore dal Codacons che ha ricordato a tutti la vergogna della via Settevene Palo che, nel tratto all’uscita di Cerveteri verso il lago, dal 2014 sembra un cantiere a cielo aperto, tra crepe e voragini sul selciato, oltre alla mancata manutenzione della sede stradale. Pesanti come macigni le parole del coordinatore del Codacons, Angelo Bernabei, che è tornato a chiamare in causa la Città Metropolitana, competente per le strade provinciali.

Purtroppo siamo stati facili profeti – afferma Bernabei – nel prevedere che la via Settevene Palo non potesse che peggiorare. Da giorni si sono aperte nuove crepe e squarci nel già martoriato selciato dove erano stati realizzati alcuni interventi nei mesi scorsi. Lavori assolutamente insufficienti e precari, tra semafori che funzionano a singhiozzo, transenne e grave stato di pericolosità per gli automobilisti. E’ una scena desolante, la strada cade a pezzi, chiediamo al sindaco di Roma, Virginia Raggi, capo della Città metropolitana, di intervenire subito con procedimenti di urgenza prima che accada una tragedia. Non è ammissibile che la Raggi continui ad infischiarsene dei problemi delle località di provincia, pur essendo il capo della Città Metropolitana”.